« Torna indietro

La tragedia di Ischia fa imbufalire Fiorello: “C’è troppa ipocrisia, basta parole!”

Pubblicato il 28 Novembre, 2022

Si continua a scavare tra le macerie e il fango per trovare i dispersi che ancora mancano all’appello dopo la frana di Ischia. In mattinata è stata recuperata l’ottava vittima e si continua a cercare. Sulla questione è intervenuto anche Fiorello che, in occasione della conferenza stampa di presentazione del suo nuovo programma “Viva Rai 2!”, non ha usato mezzi termini per esprimere la sua rabbia.

Parole durissime di Fiorello: “Dopo le tragedie arrivano sempre le stesse parole, ora basta”

Ecco le parole di Fiorello che ha voluto dedicare un pensiero alla cittadinanza di Ischia: “Sembra giusto spendermi un minimo per il popolo di Ischia e ho parlato di una certa ipocrisia nel fare quello che fanno tutti: dire mi dispiace ma poi fare lo stesso il mio spettacolo, il solito the show must go on. Ci siamo stufati di sentire le stesse cose, c’è un libro, un copione di frasi già scritte “come si poteva evitare”.

E in effetti la tragedia forse si poteva evitare davvero, poiché emergono alcune indiscrezioni secondo le quali l’ex sindaco di Casamicciola Peppino Conte in una pec aveva sollecitato a sgomberare le case in pericolo dopo l’allerta arancione.

Fiorello ritiene che è ora di lasciare spazio ai fatti: “Riguarda tutti, le istituzioni, che siano di destra o di sinistra. Un territorio che frana sotto i nostri occhi, eppure le solite parole arrivano sempre dopo la tragedia. Passerà del tempo e ci dimenticheremo pure di Ischia, non va bene. Andava urlata un’emergenza prima, non dopo, quando ormai la gente ha perso la vita”.

Lo showman chiude con un appello: “Bisogna agire, l’Italia va aggiustata e non rattoppata. Anche noi cittadini dobbiamo fare la nostra parte e seguire le regole”.

Skip to content