« Torna indietro

travolge un ragazzo

Travolge un ragazzo sul monopattino in via Galcianese e scappa. Rintracciato e denunciato camionista di 60 anni

Pubblicato il 14 Dicembre, 2020

Aveva travolto un ragazzo di 17 anni sul monopattino ed era scappato. Ma è stato rintracciato e denunciato il camionista di 60 anni autore dell’incidente.

L’uomo che nel tardo pomeriggio di mercoledì aveva travolto un ragazzo che percorreva via Galcianese a bordo del proprio monopattino elettrico L’incidente era avvenuto intorno alle 18 alla rotonda fra via Galcianese e via Avignone ed ha visto coinvolto un ragazzo di di 17 anni, che è stato travolto da un veicolo in transito il cui conducente ha proseguito la marcia allontanandosi senza fermarsi a prestare soccorso al ragazzo.

Le condizioni del 17enne erano inizialmente apparse tali da non destavre particolari preoccupazioni, ma si sono poi via via aggravate portando i medici a riservarsi la prognosi.

Gli agenti della Polizia Municipale hanno fin da subito iniziato le ricerche dell’investitore, e nella giornata di giovedì hanno rintracciato l’autista grazie al lavoro svolto congiuntamente dalla unità operativa Investigativa e Territoriale.

Il ragazzo sul monopattino travolto in via Galcianese

Per risalire all’autista sono state intrecciate le informazioni raccolte dai testimoni con le immagini delle telecamere cittadine e private della zona. E’ stato così possibile individuare il veicolo in fuga, un autocarro appartenente ad una azienda.

E’ stato quindi possibile per la polizia municipale risalire al conducente del veicolo al momento dell’incidente. L’uomo, di 60 anni, ha confermato di essere passato da via Galcianese, negando però di essere rimasto coinvolto in incidenti.

E’ stato denunciato a piede libero per lesioni colpose e omissione di soccorso e gli è stata ritirata la patente.

L’autocarro è stato posto sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, così come il monopattino. Il Reparto Sinistri Stradali proseguirà gli accertamenti per ricostruire compiutamente la vicenda.

Skip to content