« Torna indietro

Senza categoria

Trofeo Poggio al Tesoro 2022: sport, solidarietà ed eccellenze del territorio

Pubblicato il 11 Maggio, 2022

Si è conclusa domenica 8 maggio, nel meraviglioso tratto di mare compreso tra la città di Piombino e l’Isola d’Elba, la prima edizione del Trofeo Poggio al Tesoro.
In questo territorio dalle coste selvagge e rigogliose si è svolta la regata velica che ha coniugato competizione sportiva, celebrazione delle eccellenze vitivinicole del territorio e raccolta di fondi a scopo solidale in un unico, eccezionale evento.

Questa regata è frutto della riuscitissima collaborazione tra Yacht Club Marina di Salivoli e Poggio al Tesoro, l’azienda agricola di Bolgheri che vanta vini di forte identità, capaci di esprimere complessità e potenza, eleganza e profondità, straordinarie etichette che prendono vita in 70 ettari di ambita terra bolgherese.


L’emozionante evento ha avuto un programma molto Kitto, strutturato in due regate costiere caratterizzate da venti di intensità incostante e meteo variabile, condizioni che hanno messo alla prova gli equipaggi con una conduzione molto tecnica.


Nella serata di sabato il Poggio al Tesoro, sponsor unico della manifestazione, ha offerto ai re- gatanti una degustazione enologica di grande livello e ha messo all’asta vini preziosi in favore dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale AmiotroKica).
Il Presidente dello YCMS Stefano Ferraro ha dichiarato: “è eccezionale quello che si può compiere unendo le forze. Grazie alla collaborazione di tutti abbiamo creato un evento sportivo che non celebra soltanto il meraviglioso mondo della vela, ma anche le eccellenze del territorio, la bellezza dei nostri scorci, l’impegno solidale, il piacere della convivialità e dello stare insieme.

Risorse importantissime che costituiscono l’anima della nostra bella terra, condite con un pizzico di competizione e la consapevolezza che l’agonismo può essere avvincente e partecipato anche quando non è portato all’estremo, poiché ciò che ci valorizza sono innanzi tutto le persone.”


Tre le classi veliche in lizza per il Trofeo: classe Alpha per imbarcazioni Kino a metri 8,50; classe Bravo per imbarcazioni Kino a metri 10,50; classe Charlie per imbarcazioni da metri 10,51; regolamentate dal sistema di rating della Federazione Italiana Vela (FIV).
L’isola di Cerboli e l’isola di Palmaiola sono state le boe naturali di un percorso dalla bellezza mozzaKiato, il quale ha visto primeggiare come vincitore della categoria Charlie e vincitore assoluto della prima edizione del Trofeo Poggio al Tesoro SuperKalimera, il Vismara Nab 12.50 dell’armatore Massimo Sabatini (LNI Firenze-Prato-Pistoia).


Per la categoria Bravo la prima posizione va all’imbarcazione Enneagamma, trimarano DragonKly 120 dell’armatore Claudio Merli (Yacht Club Marina di Salivoli); Nella categoria Alfa si aggiudica il primo posto Jocosa, uno dei J80 dello YCMS, condotto dagli allievi del circolo di casa.
Si ringraziano sentitamente il Comune di Piombino, la Regione Toscana, la Capitaneria di Por- to di Piombino, il Ristorante La Cambusa di Salivoli, l’AISLA di Piombino e tutti i partecipanti allo splendido evento.


Il prossimo appuntamento in calendario per lo Yacht Club Marina di Salivoli è la regata 100 di Montecristo il 21-22 maggio, competizione di 100 miglia tra i meravigliosi tesori dell’arcipe- lago toscano.

x