« Torna indietro

Turista spende 300 euro per fare bungee jumping, ma durante il salto ha un malore e succede la catastrofe

Pubblicato il 5 Dicembre, 2023

Un turista giapponese di 56 anni, in visita alla torre di Macao in Cina, ha deciso di concedersi una botta di vita provando a fare bungee jumping da uno dei posti più alti del mondo.

Anzi, la torre di Macao è in assoluto il punto più alto da dove vivere un’esperienza di bungee jumping e così l’uomo si è concesso questa piccola follia. Quello che però doveva essere un momento di pura adrenalina e divertimento con gli amici, si è trasformato in un tragedia.

Il malore dopo il salto

Subito dopo il salto dalla torre l’uomo infatti si è sentito male e ha iniziato ad accusare fiato corto, come ravvisato dalle autorità locali, così è stato portato dai soccorritori all’ospedale Conde S. Januàrio di Macao, dove però i medici non hanno potuto fare niente per salvarlo.

Sulla questione è stata aperta un’indagine, anche se la ditta di bunjee jumping che si è occupata del salto ha garantito di aver chiesto all’uomo se avesse particolari disturbi di natura cardiaca. Hanno infatti assicurato che è prassi informarsi sulle condizioni mediche delle persone e di eventuali patologie non compatibili con l’esperienza del bunjee jumping.

La struttura vanta oltre 4 milioni di salti riusciti e finora non si era verificato alcun tipo di problema con le altre persone che si erano regalate un’esperienza adrenalinica di bunjee jumping.

About Post Author

Skip to content