« Torna indietro

«Ultracycling Dolomitica» a Vittorio Veneto. Inizia domani, con partenza e arrivo a Piazza del Popolo, la tre giorni di ciclismo più duro al mondo

Pubblicato il 8 Luglio, 2021

8.7.2021 – L’Ultracycling è senza dubbio la più dura disciplina ciclistica oggi esistente. Una corsa su lunghissime distanze, che si volge in contesti impegnativi, nei quali le capacita degli atleti sono spinte all’estremo. Una forma di ciclismo che nasce negli Stati Uniti con la Race Across America, un percorso di 5.000 km da una costa all’altra degli USA.

In questo contesto, l’«Ultracycling Dolomitica», con partenza e arrivo a Vittorio Veneto, può a buon diritto fregiarsi del titolo di «corsa più dura del mondo» in ragione dei 697 km che gli atleti dovranno percorrere, superando ben 20 passi alpini. Si tratta della competizione dolomitica più impegnativa di sempre; una sfida da far tremare le vene dei polsi, con gli atleti seguiti dalla direzione di gara attraverso dispositivi GPS.

Il presidente di Ultracyling Italia Roberto Picco, ringrazia «l’Amministrazione comunale per aver consentito di trasformare Vittorio Veneto nel centro di gravità di una corsa da record, giunta quest’anno alla sua ottava edizione. Oltre agli atleti italiani – continua Picco – ci saranno ciclisti provenienti da molti paesi europei e anche dall’Australia.

L’«Ultracycling Dolomitica» è una gara di grande richiamo, perché possiede un fascino particolare, portando gli atleti a misurarsi con le Prealpi Venete e le Dolomiti». «Un appuntamento agonistico di assoluto rilievo – commenta il vice-sindaco Gianluca Posocco – che candida Vittorio Veneto oltre che ad essere città della Musica anche al ruolo di Città dello Sport. Voglio fare un ‘’in bocca al lupo’’ a tutti questi straordinari atleti, capaci di spingersi fino al limite della resistenza umana» in una sfida – gli fa eco il Presidente Picco – «che è prima di tutto con sé stessi».

Come abbiamo premesso sono ben 20 i passi montani da superare: Passo la Crosetta, Passo San Boldo, Passo Croce d’Aune, Passo Forcella, Passo Manghen, Passo Rolle, Passo Cereda, Forcella Aurine, Passo Duran, Passo Staulanza, Passo Fedaia, Passo Sella, Passo Gardena, Passo Valparola, Passo Giau, Passo Tre Croci, Passo Monte Croce di Comelico, Passo Sant’Antonio, Passo Sant’Osvaldo e Piancavallo.

La competizione si articola nell’arco di tre giornate: domattina, venerdì 9 Luglio, dalle ore 8.00 alle ore 10.30, partirà la cronometro. Poi, dalle ore 20.00 alle ore 22.30, sarà la volta della Ultrafondo in notturna da 380 Km. Sabato mattina infine, a partire dalle ore 9.00, ci sarà via della corsa da 180 Km. Domenica 11 luglio alle 14 infine, si svolgeranno invece le premiazioni

Skip to content