« Torna indietro

Vaccinazioni anti Covid, gli atleti delle società sportive veneziane protagonisti di una campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani

19.10.2021 – Sensibilizzare i giovani alla vaccinazione contro il Covid-19 attraverso una campagna che coinvolge come testimonial gli atleti delle principali squadre sportive della città, dal Venezia Calcio alla Reyer, e i vincitori dell’ultima regata storica. E’ l’obiettivo del Comune di Venezia e della Ulss 3, che hanno presentato l’iniziativa “Vinciamo assieme!” nella mattinata di oggi, 18 ottobre, con una conferenza stampa nella sede del Municipio a Mestre. Presenti il vicesindaco con delega allo Sport e alle Politiche giovanili Andrea Tomaello, il Direttore dei servizi socio-sanitari della Ulss 3 Serenissima Massimo Zuin e il Capo Dipartimento Prevenzione della stessa azienda sanitaria Vittorio Selle.

 “Un amministratore locale ha il dovere di responsabilizzare la cittadinanza al fine di adottare comportamenti che riteniamo giusti – ha esordito Tomaello – come assessorato allo Sport e alle Politiche giovanili abbiamo deciso di fare una campagna di sensibilizzazione alla salute e al vaccino, in collaborazione con la Ulss 3, coinvolgendo gli sportivi locali delle principali squadre della città, perché crediamo che se un ragazzo vede un suo idolo che si vaccina sarà più propenso a fare altrettanto.

Siamo a buon punto per tornare verso una vita il più possibile normale, ma non possiamo fermarci ora e dobbiamo proseguire su questa strada – ha proseguito il vicesindaco – Un anno fa discutevamo ancora di lockdown e coprifuoco, mentre oggi si può andare allo stadio o nei palazzetti dello sport. Ciò grazie al lavoro eccezionale che la Ulss 3 ha fatto e continua a fare in questi mesi, come dimostrano i dati più recenti, ma in generale anche grazie alla scienza e al vaccino, che sta funzionando. Se tutti teniamo comportamenti responsabili, usciremo presto da questa situazione”.

“Ringraziamo il vicesindaco per questa iniziativa e il Comune di Venezia al quale va il nostro plauso e supporto – ha fatto eco Massimo Zuin – In questi mesi abbiamo lavorato insieme in sinergia. Non abbiamo molte armi oltre al vaccino per sconfiggere il Covid-19. Un esempio è quello delle case di riposo, dove grazie alla vaccinazione di massa gli anziani non muoiono più a causa del virus. Per questo motivo vanno fatti tutti gli sforzi possibili per aumentare la base vaccinale. Reclutare gli sportivi sul territorio – ha concluso Zuin – rientra perciò in questa ottica e si unisce a tutte le altre iniziative adottate”.

“E’ positivo che il mondo dello sport si spenda per sostenere le vaccinazioni – il pensiero di Vittorio Selle – Probabilmente questa scelta è dovuta anche al fatto che molti atleti sono stati contagiati dal virus, perché il covid non fa sconti a nessuno. Noi in questi due anni abbiamo dato un supporto importante alle società sportive con tamponi, vaccinazioni, e ora apprezziamo l’impegno che loro mettono per promuovere il vaccino, uno strumento che funziona. La gente ha capito che facendoselo si può ricominciare a vivere”.

La campagna di sensibilizzazione, a titolo gratuito, sarà condotta sia in forma cartacea, attraverso affissioni negli spazi cittadini, sia sui canali social del Comune di Venezia e delle società sportive coinvolte. Non è da escludere che altri atleti e società sportive possano essere coinvolti nelle prossime settimane.

Questo l’elenco di squadre e atleti che hanno aderito finora:

Austin Daye – Reyer Venezia maschile

Dario Sottovia – Mestre Calcio

Marco Modolo – Venezia FC

Rudi e Mattia Vignotto – campioni regata storica e regatant

Arsenije Stepanovic e Nicolò Ianuale – Basket Mestre

Alessandra Nencioni – Venezia FC femminile

Sara Madera – Reyer Venezia femminile

x