« Torna indietro

droga

Valsamoggia: colpisce la moglie in testa con una sedia, 51enne arrestato

Valsamoggia (Bo). I Carabinieri della Stazione di Bazzano (BO) hanno arrestato un 51enne per maltrattamenti contro familiari o conviventi.

Pubblicato il 9 Febbraio, 2022

Valsamoggia (Bo). I Carabinieri della Stazione di Bazzano (BO) hanno arrestato un 51enne per maltrattamenti contro familiari o conviventi.

Alle ore 16:55 di lunedì, i Carabinieri della Centrale Operativa di Bologna hanno ricevuto la telefonata di una ragazza che si trovava in casa e chiedeva aiuto perché suo padre stava picchiando sua madre. I Carabinieri sono andati in soccorso della donna. All’arrivo dei militari, l’appartamento mostrava dei segni riconducibili a una violenta discussione accaduta da poco: cocci di piatti rotti sparsi per terra e una sedia di legno rovesciata. La donna, invece, lamentava una ferita alla testa che il marito le aveva procurato colpendola con la sedia di legno rovesciata. Trasportata al Pronto Soccorso, la donna è stata medicata e dimessa con una prognosi di 6 giorni per un “Trauma policontusivo da percosse”.

L’uomo, 51enne, è stato arrestato e trattenuto in camera di sicurezza. I Carabinieri hanno rilevato che l’aggressione di ieri non è stata un caso isolato, ma farebbe parte di una serie di episodi mai denunciati e caratterizzati da prepotenze, umiliazioni, minacce di morte e aggressioni fisiche che l’uomo aveva iniziato a commettere verso la moglie da molti anni. Violenze accresciute da quando l’uomo aveva perso il lavoro e non riusciva più a sostenere la famiglia.

Ai Carabinieri è stato altresì riferito di un episodio del 21 giugno 2021, allorché la donna fu costretta a recarsi al Pronto Soccorso per farsi visitare e medicare delle ferite che il marito le aveva procurato, prendendola a pugni, mentre stava guidando un furgone. Nella circostanza accortosi che la donna voleva scendere dal veicolo in marcia, il 51enne, invece di rallentare, accelerò, trascinandola per alcuni metri sull’asfalto.