« Torna indietro

Veneto Venti Venti al museo Santa Caterina di Treviso

“Veneto Venti Venti” è il titolo della personale di Massimo Saretta, che apre al pubblico martedì 9 marzo alle ore 10.00 presso la sala Foffano del Museo di Santa Caterina a Treviso.

Pubblicato il 6 Marzo, 2021

Veneto Venti Venti” è il titolo della personale di Massimo Saretta, che apre al pubblico martedì 9 marzo alle ore 10.00 presso la sala Foffano del Museo di Santa Caterina a Treviso.

La mostra, coordinata da Alberto Sichel e Carla Travierso, è promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Treviso, patrocinata dalla Regione Veneto, si potrà visitare gratuitamente fino al prossimo 26 marzo dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Saranno esposte 90 immagini fotografiche, dedicate alle città del Veneto durante il periodo di lockdown 2020, tratte dal volume fotografico “Veneto Venti Venti” e stampato da Chinchio Industria Grafica.

Veneto Venti Venti” presenta coinvolgenti opere fotografiche nelle quali l’artista propone la propria visione dei sette capoluoghi di provincia del Veneto maturata in numerosi spostamenti durante il perdurare del lockdown da marzo 2020. Un viaggio nella nostra regione nel quale le immagini evidenziano il talento dell’autore e la capacità di cogliere gli aspetti storico culturali e turistici nell’assoluto vuoto che la pandemia ha imposto a tutti noi.

L’esposizione delle immagini delle città venete, ritratte dal maestro fotografo nel periodo di assoluto vuoto, trova la prima ospitalità a Treviso grazie alla grande attenzione che l’Amministrazione Comunale di Treviso ha posto nel progetto. Nel 2021 la mostra itinerante proseguirà, dopo l’esposizione di Treviso, alla volta di Verona, Vicenza, Belluno, Venezia, Rovigo per poi terminare a Padova nel mese di dicembre 2021.

Massimo Saretta

Nato a Padova nel 1958, coniuga da più di trent’anni la sua professione di fotografo con quella di direttore di istituto scolastico. Ha al suo attivo apprezzate esposizioni personali e collettive ed è stato recentemente nominato fotografo certificato Leica. Saretta ha esposto i suoi scatti in diverse mostre personali e collettive di rilievo internazionale.

Così l’assessore ai Beni Culturali e Turismo della Città di Treviso, Lavinia Colonna Preti: « Siamo orgogliosi del fatto che un fotografo così importante come Massimo Saretta valorizzi con la sua arte un investimento fatto dal Comune di Treviso. La sala Foffano di Santa Caterina consente di allestire mostre temporanee e di dare lustro, dunque, anche all’arte fotografica. Attraverso le istantanee di Saretta, capaci di far riflettere i visitatori, emerge anche il grido di dolore dei luoghi della cultura rimasti chiusi durante il lockdown».

About Post Author

Skip to content