« Torna indietro

Senza categoria

Venezia, approvato il progetto per il restauro del campanile di San Michele Arcangelo a Mazzorbo

Pubblicato il 29 Dicembre, 2021

Zaccariotto: “Recuperiamo un’importante struttura per la città”

29.12.2021 – La Giunta comunale, nella riunione di oggi, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, il progetto definitivo, comprensivo del progetto di fattibilità tecnica ed economica, per il restauro del campanile San Michele Arcangelo nell’isola di Mazzorbo. Un’opera che prevede un investimento di 300mila euro per interventi che hanno carattere d’urgenza, in quanto l’intonaco superstite sulla struttura e parte della compagine muraria è in uno stato di degrado tale da rappresentare un possibile pericolo per la pubblica incolumità.

Sia il campanile che la chiesetta, oggi abbandonata, sorgono in un’area di proprietà del Comune di Venezia e attualmente la zona è transennata. Nelle vicinanze si trova uno spazio adibito a parco giochi molto frequentato. Oltre al restauro e alla messa in sicurezza, l’intervento approvato dalla Giunta comunale prevede la realizzazione di rampe e scale che consentiranno al pubblico di accedere alla struttura.

“Con questi lavori – ha sottolineato l’assessore Zaccariotto – oltre a preservare il monumento che rappresenta un simbolo per l’intera comunità di Mazzorbo e un elemento caratteristico del panorama cittadino, si renderà accessibile una struttura che potrà diventare un riferimento da cui godere di un’ interessante vista sulla Laguna Nord, al pari del campanile dell’isola di Torcello. Dal punto di vista paesaggistico, inoltre, gli effetti saranno assolutamente rispettosi del manufatto esistente e andranno a valorizzare il campanile San Michele, cancellandone l’attuale stato di degrado e abbandono”.

x