« Torna indietro

Venezia, la Giunta accetta la donazione di un cassettone di Maggiolini e due acqueforti di Bellotto

Pubblicato il 15 Febbraio, 2022

15.2.2022 – La Giunta comunale, nella riunione di oggi, ha approvato la delibera con la quale si accettano le donazioni da parte del professor Giuseppe Scalabrino di un cassettone intarsiato di Giuseppe Maggiolini del valore di 250 mila euro e di due acqueforti di Bernardo Bellotto del valore complessivo di 20 mila euro.

“E’ un grande onore per la città di Venezia, per i suoi cittadini e per tutta la comunità internazionale ricevere questa ulteriore importante donazione dal professor Scalabrino – ha dichiarato il sindaco Luigi Brugnaro – che si aggiunge a quelle già fatte nel 2018 e nel 2019 che hanno consentito a Venezia di arricchire il proprio patrimonio con due importanti dipinti a tempera di Marco Ricci, alcuni volumi legati alla storia di Venezia, cinque acqueforti del pittore e incisore olandese Rembrandt van Rijn e altre opere di Gaetano Zompini, di Giuseppe Maria Mitelli e dei volumi costituenti l’Enciclopedia Universale dell’Arte. Venezia non può che essere quindi estremamente orgogliosa della generosità del professor Scalabrino che, da grande esperto di arte e bellezza, ha riconosciuto nei nostri Musei Civici il luogo che potesse non solo conservare, ma anche valorizzare queste opere. Grazie ancora a nome di tutta la città per il suo prezioso gesto d’amore verso Venezia“.

Tali opere saranno concesse, dal Comune di Venezia, in comodato d’uso gratuito alla Fondazione Musei Civici di Venezia.

About Post Author

Skip to content