« Torna indietro

Verona-Napoli 1-2: Oshimen “fatale” per gli scaligeri

Oshimen segna un goal per tempo, nel finale accorcia Faraoni ma gli azzurri serrano i ranghi e portano a casa una vittoria preziosa.

Pubblicato il 13 Marzo, 2022

VERONA-NAPOLI: 1-2

MARCATORI: Oshimen 14′ e 71′, Faraoni 77′.

Napoli corsaro a Verona, da dove torna con 3 punti in tasca ed una bella iniezione di fiducia per il rush finale di questo campionato che ha ancora tanto da dire. “Man of the match” Oshimen, che messo a ferro e fuoco la difesa scaligera, protagonista assoluto con due goal. Sofferenza finale dopo il goal di Faraoni, ma la vittoria azzurra è meritata.

Partita “macchiata” dal bruttissimo gesto di ieri sera, con il vergognoso striscione apparso a Verona che evidenzia ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, il becero razzismo e la sconfinata ignoranza di certe persone mascherate da tifosi.

PRIMO TEMPO VERONA-NAPOLI: LA ZUCCATA VINCENTE DI VICTOR

Il Napoli ha voglia di riscatto e parte subito bene. Al 14′ Politano lavora un bel pallone dalla destra e lo mette al centro, dove Oshimen “mangia” i difensori veronesi ed insacca con un perentorio colpo di testa.

Insiste il Napoli ed i pericoli arrivano sempre dalla destra: dopo un cross di Anguissa deviato dalla difesa veronese, Fabian Ruiz impegna severamente Montipò con un sinistro velenoso. Ancora lo spagnolo in contropiede sfiora il raddoppio con un destro che finisce di poco a lato al 39′.

SECONDO TEMPO VERONA-NAPOLI: ANCORA OSIMHEN, POI LA “SOLITA” SOFFERENZA FINALE

Il Verona prova a reagire nella ripresa ma, a parte qualche azione confusionaria nell’area di rigore, raramente impensierisce Ospina. E così al 71′ arriva il raddoppio azzurro: direttamente da rimessa alterale Di Lorenzo viene lanciato da Elmas, cross per Osimhen che di destro batte ancora Montipò.

Sembrerebbe tutto facile, ma al 77′ arriva il goal di Faraoni che di testa nel cuore dell’area azzurra sorprende Ospina. All’83’ altro evento che cambia la partita: Ceccherini, già ammonito, ferma una ripartenza azzurra col braccio. Doveri estrae il secondo giallo e quindi il rosso.

Nel finale Mario Rui colpisce il palo e poi Elmas viene fermato da Montipò. In 10 contro 11 il Verona non riesce a fare male ed il Napoli torna a casa con 3 punti che riportano il sereno e riaprono, forse, scenari che sembravano chiusi.

Foto: pagina Twitter SSC Napoli

About Post Author

Skip to content