« Torna indietro

Vive tra i rifiuti e tiene 30 cani di tre morti: denunciata 50enne a Giugliano

La 50enne è sta denunciata per maltrattamenti di animali e per gestione illecita di rifiuti.

Pubblicato il 8 Agosto, 2022

Orrore a Varcaturo, frazione di Giugliano in Campania, nel Napoletano, dove una donna 50enne viveva tra i rifiuti di ogni genere e un trentina di cani abbandonati di cui tre cuccioli morti di fame e sete.

I fatti

La 50enne è stata sfrattata qualche giorno fa dalla propria abitazione e la sua casa era una e proprio discarica con gli animali costretti a vivere in condizioni di sporcizia e senza cibo o acqua. I Carabinieri della Stazione di Giugliano in Campania sono intervenuti nell’appartamento dopo diverse segnalazioni delle persone presenti. Una volta giunti sul posto i militari hanno scoperto una vera e propria discarica con i poveri cani che vivevano in pessime condizioni igienico-sanitarie. Oltre ai tre che sono morti altri cinque erano cuccioli. Uno scenario che oltre al problema del mancato rispetto delle norme ecologiche chiama in causa anche quello dei maltrattamenti agli animali.

La denuncia e il sequestro

I 27 cani sopravvissuti a questo scenario sono stati soccorsi e affidati al servizio veterinario dell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 Nord, e nutriti. Per i tre cani che sono morti vani si sono rivelati i tentativi di salvataggio da parte del personale veterinario. La 50enne è stata per maltrattamenti di animali e per gestione illecita di rifiuti e segnalata ai servizi sociali locali. L’appartamento-discarica in cui viveva è stato invece posto sotto sequestro.