« Torna indietro

Weekend di vittorie per il Settore Giovanile del Bologna Fc

Calcio. Weekend di vittorie per il Settore Giovanile del Bologna Fc.

Pubblicato il 14 Febbraio, 2022

Calcio. Weekend di vittorie per il Settore Giovanile del Bologna Fc.

Un altro weekend di vittorie per il Settore Giovanile, in un fine settimana in cui sono scese in campo per la prima volta nel 2022 tutte le formazioni del nostro vivaio, trovando solo i tre punti dalla squadra Under 13 fino all’Under 18, con la ciliegina sulla torta rappresentata dal successo della Primavera sul campo del Napoli.

L’Under 18 di Paolo Magnani vince e convince contro il Torino per 2-0 grazie alle reti di Mazia, dopo una bella azione partita dai piedi di Karlsson e rifinita da Anatriello con la testa, e di quest’ultimo, che ha segnato il gol del raddoppio un minuto dopo il 90’ con un calcio di rigore realizzato con lo scavetto. La terza vittoria consecutiva nelle prime gare del nuovo anno e le cinque partite ancora da recuperare, rendono l’ottavo posto dei rossoblù tutt’altro che definitivo, e il bottino di 22 punti fin qui conquistati potrebbe aumentare sensibilmente se Mazia e compagni dovessero continuare con questo ritmo infernale nei confronti degli avversari. Per Magnani, dopo un inizio complicato, quello che sta vivendo la sua squadra è un «un piccolo sogno, perché con le partite da recuperare possiamo sognare grandi traguardi, e ieri abbiamo vinto una partita importante. Noi creiamo molto davanti perché abbiamo interpreti molto forti e sicuramente in Primavera l’anno prossimo faranno bene, mentre dobbiamo migliorare nella fase difensiva e non parlo solo del reparto arretrato, ma è tutta la squadra che deve dare un aiuto in più. Progredendo da questo punto di vista possiamo fare qualcosa di importante, anche con l’aiuto dei nuovi arrivati che si stanno integrando molto bene».

Stesso sorriso anche per l’Under 17 di Denis Biavati, brava a battere in casa la Sampdoria in uno scontro diretto di alta classifica. In seguito a questo successo, arrivato grazie all’unico gol di Cesari al 13’, i rossoblù sono saliti a 28 punti a braccetto con la Juventus e a meno tre su Genoa e Sampdoria, anche se quest’ultima conta tre partite in più rispetto al Bologna e le prime hanno giocato 15 incontri contro i 13 dei felsinei. Prospettive di primato, quindi, e uno dei recuperi andrà in scena mercoledì in casa del Sassuolo, con calcio d’inizio alle ore 14.30. Il tecnico dichiara di avere «la testa già a mercoledì e che guarderà la classifica solo alla fine», analizzando allo stesso tempo la partita di ieri: «Nel primo tempo abbiamo gestito bene l’incontro dominando il match nonostante loro fossero messi bene in campo. Siamo riusciti ad andare in vantaggio tenendo le redini del gioco per tutto il primo tempo tranne per un tiro ben parato da Verardi; nel secondo abbiamo avuto più occasioni perché ci hanno lasciato qualche spazio in più per ripartire e abbiamo sprecato troppo. In definitiva, il risultato è meritato e anzi poteva essere più rotondo, e sono molto contento perché ho ritrovato i ragazzi meglio di quanto mi aspettassi, e vincere contro una squadra forte con diverse partite già alle spalle a differenza nostra non era facile. Ora speriamo solo di continuare così».

Continua a vincere senza sosta l’Under 16 allenata da Luca Sordi, che nel pomeriggio di sabato ha battuto la Fiorentina in trasferta per 3-0 grazie alla tripletta di Ravaglioli e alla parata di Pessina su un calcio di rigore in favore dei toscani quando il risultato era fermo sullo 0-0. I 30 punti sulle dieci partite disputate valgono ovviamente il primato a più nove sul Sassuolo secondo, per la soddisfazione del tecnico rossoblù: «Sono contento di aver ricominciato a giocare e la speranza è quella di non fermarsi più arrivando in fondo, anche perché i due mesi di inattività si sono fatti sentire e nel primo tempo eravamo a tratti un po’ superficiali e imprecisi nel palleggio e nella costruzione del gioco. Non abbiamo sfruttato quattro occasioni da gol e come sempre accade siamo stati puniti con il rigore per la Fiorentina, ma Pessina è stato bravissimo a pararlo e siamo rimasti in partita. L’episodio ci ha dato una sveglia e nel secondo tempo abbiamo meritato la vittoria».

Poche ore prima rispetto ai compagni più grandi, l’Under 15 di Juan Solivellas ha battuto sullo stesso campo la Fiorentina con il risultato di 1-0, arrivato grazie alla rete di Mazzetti al 37’ della prima frazione di gioco. Dopo undici partite, i giovani rossoblù sono al terzo posto con 23 punti all’attivo, a meno uno sull’Empoli e a meno cinque sulla Fiorentina, che tra l’altro ha trovato la prima sconfitta in campionato proprio contro il Bologna. Contento mister Solivellas, che premia i suoi ragazzi per una crescita più che tangibile: «Dopo aver vinto con Spal 4-1 e Sassuolo 4-0, quella di sabato era una prova importante e non posso far altro che complimentarmi con tutti i ragazzi: il lavoro paga e noi cominciamo ad assomigliare a quello che dobbiamo diventare, e cioè a una squadra molto solida che sa come vuole giocare. Sabato l’abbiamo fatto molto bene e a mio parere abbiamo dominato con il nostro gioco la maggior parte della partita soffrendo solo nel finale. Dopo aver battuto la prima in classifica sul suo campo, ci prepariamo ad affrontare l’Ascoli che invece è all’ultimo posto, anche se per noi non cambia nulla e anzi dovremo giocare con la stessa intensità e la stessa voglia di far bene».

L’Under 14 di Giuseppe Taccogna e Marco Bertacchi, ieri mattina ha superato il Fiorenzuola con un convincente 3-0 grazie alle reti di Notaro, Grouza e Tourè, mantenendo così il ritmo del Parma primo in classifica.

L’Under 13 di Filippo Zanzani e Marco Montesi, infine, ha battuto il Parma 4-3 al termine di una partita equilibrata in cui gli shootout si sono resi decisivi per decretare la vittoria dei rossoblù, che permette al Bologna di allungare in testa alla classifica proprio sui ducali, ora distanti sei punti.

About Post Author

Skip to content