« Torna indietro

Agghiacciante episodio a Castellammare di Stabia: aggredisce il padre 90enne e poi tenta di dargli fuoco

Decisivo l’intervento dell’anziana madre e poi del fratello.

Pubblicato il 6 Dicembre, 2021

Un 58enne di Castellammare di Stabia si è reso protagonista di una brutale aggressione nei confronti del padre e solo l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio.

L’uomo, pregiudicato, 4 anni prima era stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ma la madre lo aveva perdonato, permettendogli di tornare a casa. É però ricaduto nella violenza, picchiando l’anziano padre quasi 90enne e costretto a letto perché affetto da problemi di deambulazione.

Lo ha percosso più volte colpendolo con la stampella per poi tentare di strozzarlo. L’anziano, con le forze rimaste, è riuscito a difendersi.

Non contento però il figlio ha cosparso di alcol etilico il letto del padre, con l’intento di dargli fuoco con l’accendino. La madre, disperata, lo ha supplicato di fermarsi facendolo vacillare. Poco dopo è intervento un altro figlio dell’anziana coppia che, avendo visto il dramma in corso, ha subito chiamato i carabinieri.

I carabinieri, entrati in casa, hanno trovato la stampella a terra e le lenzuola intrise di alcol etilico. Le vittime hanno raccontato che ormai da un mese erano prigioniere delle violenze del figlio. Il personale medico ha visitato l’anziano, che se la caverà con 7 giorni di riposo.

L’aggressore è stato arrestato ed ora è in attesa di giudizio.