« Torna indietro

Al Massimino il Catania annienta il Monterosi Tuscia per 3-1 con una prova autoritaria

Vittoria convincente per il Catania contro il laziali. Adesso c’è solo da attendere l’extracampo.

Pubblicato il 5 Marzo, 2022

Vittoria convincente del Catania questo pomeriggio contro il Monterosi Tuscia attraverso un gioco autoritario e cinico. I rossazzurri la spuntano con l’eurogol di Russini e le stoccate di Biondi e Russotto, che rendono inutile il gol di Costantino su rigore allo scadere. Adesso c’è soltanto da aspettare cosa accadrà da qui a lunedì.

Baldini schiera il consueto 4-3-3 con Biondi, Sipos e Greco in attacco. Menichini, tecnico dei laziali, si affida a un 3-5-2 con Caon ed Ekuban terminali offensivi.

Dopo poco meno di due minuti dal fischio d’inizio Greco si invola in area e prova a servire Sipos, ma quest’ultimo non capisce l’intenzione e l’azione sfuma. Due minuti più tardi ancora Greco serve Biondi, ma il guardialinee lo becca in fuorigioco.

All’8′ Daga blocca in presa aerea un cross di Pinto. Al 10′ Sipos ruba il pallone al portiere degli ospiti, ma a porta vuota alza troppo la mira e la palla si perde sul fondo. Nei minuti seguenti i rossazzurri provano a farsi vedere nell’area laziale, ma la difesa ospite fa buona guardia.

Al 18′ Borri respinge al volo un buon cross di Rosaia in area. Sull’azione seguente Greco colpisce di testa, ma il palo e Daga gli negano la gioia del gol. Al 22′ Rocchi prova a finalizzare di testa un corner, ma la sfera va fuori. Al 25′ i rossazzurri sbloccano il risultato: Provenzano subisce un brutto a pochi passi dal vertice dell’area di rigore il direttore di gara fischia il calcio di punizione; sul pallone si presenta Russini, che sferra un perfetto tiro a giro che scavalca la barriera e si insacca alle spalle di Daga. 1-0.

Il vantaggio galvanizza i rossazzurri e Pinto prova più di una volta a scarica crossa in area, che però vengono respinti dalla difesa dei laziali. Al 32′ Russini ruba palla a Errico e serve Greco, ma il tiro di quest’ultimo termina alto. Sei minuti dopo Russini mette in area, ma trova la respinta di un difensore e sulla ribattuta il tiro da fuori area di Pinto termina alto sopra la traversa. Sull’azione seguente Russini a tu per tu con Daga tira debolmente favorendo la sua presa agevolmente. Il primo tempo si conclude senza recupero e con i rossazzurri in vantaggio per una rete a zero.

I primi minuti della ripresa vedono i rossazzurri provare a impostare l’azione sbattendo contro il muro eretto dai laziali. Al 51′ Daga interviene su un cross dalla fascia sinistra dei padroni di casa. Al 53′ arriva però il raddoppio dei rossazzurri: Pinto riceve un assist da centrocampo, si invola e appoggia in area per Biondi, che sferra un gran tiro che non lascia scampo a Daga. 2-0.

I rossazzurri vanno sul velluto e al 57′ Russotto si invola verso la porta, ma viene fermato in fuorigioco. Nei minuti seguenti la retroguardia dei laziali ci mette una pezza sugli attacchi dei rossazzurri. Al 69′ D’Antonio tenta un servizio in area, ma non trova compagni pronti a raccogliere e il pallone va fuori. Sull’altro fronte un minuto più tardi Provenzano prova a deviare in porta di testa un corner, ma non inquadra la porta.

Al 74′ Pinto prova la sventagliata da fuori area, ma un difensore respinge. Gli ospiti provano a costruire gioco, ma senza pungere. Al 77′ però Sala blocca non senza difficoltà un tentativo di pallonetto di Parlati. Sul rovesciamento di fronte Greco inganna una avversario e serve Russotto, che a botta sicura tira, ma spara fuori. All’82’ però arriva il tris rossazzurro: Albertini approfitta dello svarione di un avversario a centrocampo, scatta e serve Russotto, che di prepotenza fulmina Daga. 3-0.

Ma all’87’ gli ospiti usufruiscono di un calcio di rigore per un fallo di mano in area di Cataldi: sul dischetto si presenta Costantino, che spiazza Sala. 3-1. I rossazzurri non demordono e all’89’ Russotto colpisce un palo a tu per tu con Daga. Nei tre minuti di recupero i padroni di casa controllano il gioco e portano a casa la vittoria per tre reti a uno.

IL TABELLINO

Catania (4-3-3): Sala; Albertini, Monteagudo, Lorenzini, Pinto; Provenzano, Rosaia, Greco; Biondi, Sipos, Russini. Allenatore Francesco Baldini

Monterosi Tuscia (3-5-2): Daga; Rocchi, Borri, D’Antonio; Errico, Franchini, Parlati, Buglio, Cancellieri; Caon, Ekuban. Allenatore Leonardo Menichini

Marcatori: 25′ Russini (C), 53′ Biondi (C), 82′ Russotto (C), 88′ Costantino rig. (MT)

Ammoniti: 50′ Borri (MT), 56′ Parlati (MT)

Sostituzioni Catania: 56′ Russini/Russotto, 71′ Biondi/Simonetti, 72′ Sipos/Russo, 83′ Provenzano/Cataldi, 84′ Greco/Izco

Sostituzioni Monterosi Tuscia: 54′ Errico/Milani, 66′ Caon/Costantino, 82′ Parlati/Basit, 83′ Borri/Fiaschetti

Recupero: 0′ 1T, 3′ 2T

Arbitro: Mattia Caldera di Como

x