« Torna indietro

Allevamento abusivo di cani

Allevamento abusivo di cani di razza a Pompei, un uomo denunciato per maltrattamento di animali

Scoperto un allevamento abusivo di cani di razza a Pompei tra cui barboncini, bulldog francesi e chiuauahua privi di microchip ed in pessime condizioni fisiche.

Pubblicato il 1 Luglio, 2020

I carabinieri della stazione di Pompei, in collaborazione con quelli del Nucleo Cinofili di Sarno, i carabinieri forestali di Castellammare di Stabia ed il personale dell’ASL Napoli 3 Sud, hanno scoperto un allevamento abusivo di cani di razza ricavato nella residenza di un 42enne già noto alle forze dell’ordine.

In prima mattinata i militari hanno effettuato un controllo nell’abitazione dell’uomo ed in un capannone ubicato nelle vicinanze, dove sono stati rinvenuti 17 cani adulti di razza tra cui barboncini, chihuahua, lagotti e bulldog francesi. Erano tutti privi di microchip e stipati in gabbie da trasporto in pessime condizioni igieniche e fisiche.

I carabinieri hanno inoltre rinvenuto oltre 400 sacchi e 74 scatole di alluminio contenenti cibi per animali scaduti. L’Autorità Giudiziaria ha denunciato l’uomo per maltrattamento di animali e lo ha multato di 8.000 euro per diverse violazioni amministrative. I cani sono stati affidati ad una struttura idonea.

Skip to content