« Torna indietro

Ancona

Ancona: l’autista del bus è ubriaco e ha dimenticato la patente, la gita non può partire

Pubblicato il 20 Maggio, 2022

L’autista è pronto per guidare l’autobus che porterà in gita gli studenti a Jesi, ma la polizia stradale lo beccato sprovvisto di patente e positivo all’alcol test.

Sembra incredibile, ma è tutto vero. Verissimo.

Un autista che ha responsabilità della sicurezza di una intera scolaresca, stava per affrontare un lungo tragitto privo di patente e brillo…

Quando la Polstrada ha proceduto al controllo sulla regolarità della documentazione e sulle condizioni psicofisiche del conducente di un autobus diretto a Jesi, per una gita organizzata da un istituto scolastico provinciale, gli agenti hanno stentato a crederci.

Il conducente non aveva la patente di guida con sé e il mezzo era anche sprovvisto del prescritto adesivo posteriore indicante il limite di velocità del veicolo.


L’etilometro, inoltre, ha dato come risultato un tasso alcolemico di 0,50 grammi litro.

“Gli autisti di autobus – spiegano dalla Polstrada – sono considerati conducenti professionisti, per i quali il legislatore, a differenza di altri utenti, non consente nessun limite di tolleranza e dunque il tasso alcolemico per loro deve essere pari a zero”.

L’autista è stato sanzionato e gli agenti hanno subito contattato la ditta intestataria che ha provveduto a sostituirlo.

Se tanto mi da tanto, gli agenti, ormai insospettiti dalla vigilanza della ditta sui dipendenti, hanno sottoposto anche il nuovo conducente a controlli.

Il quale, però, è risultato idoneo e solo a quel punto la gita è potuta finalmente partire.

“La Polizia di Stato – rassicura una nota – continuerà nella sua attività di prevenzione avendo come obiettivo fondamentale la sicurezza degli studenti che viaggiano nella provincia dorica e di tutti gli altri utenti della strada”.