« Torna indietro

Ancora furti al cimitero di Ponticelli, portati via centinaia di portafiori in rame

Potrebbero essere usate le videocamere di sorveglianza degli esercizi commerciali limitrofi.

Pubblicato il 8 Marzo, 2022

Delinquenti e criminali hanno preso di mira il cimitero di Ponticelli, oggetto ormai da diverso tempo di furti e razzie. Oltre ai furti segnalati nel mese di dicembre e di gennaio, documentati anche con un video, bisogna registrare purtroppo un altro raid verificatosi nelle ultime ore, forse nel pomeriggio di ieri o l’altra notte, quando il camposanto non è presidiato da dipendenti comunali.

Del furto se n’è accorto un dipendente comunale che, al momento dell’apertura del cimitero poco prima delle 7:00 di questa mattina, ha notato che il cancello era stato forzato e che mancava il lucchetto.

Durante la perlustrazione ha notato che erano stati portati via centinaia di portafiori in rame, materiale particolarmente ricercato, presso due strutture private: la congrega di Sant’Anna e quella del Santissimo Rosario.

I criminali non hanno risparmiato neanche 4 cappelle esterne nell’area più antica del cimitero. Sono intervenuti gli uomini delle forze dell’ordine ed il dipendente non ha potuto fare altro che sporgere denuncia. Potrebbero essere acquisite le immagini di videosorveglianza delle attività commerciali limitrofe per risalire all’identità dei ladri.

Intanto la popolazione continua ad aspettare che il cimitero venga dotato di un impianto interno di videosorveglianza, per porre fine a questi miserabili furti che disturbano il sonno eterno dei cari estinti.

x