« Torna indietro

Droga nascosta dietro l’armadio, arrestato per spaccio 44enne

Pubblicato il 14 Gennaio, 2022

Dopo gli episodi dei giorni e delle settimane scorse, ancora un altro salentino è stato arrestato per spaccio. Continua senza sosta l’attività delle forze dell’ordine di Lecce e provincia nel tentativo di contrastare il più possibile la detenzione e la compravendita di sostanze stupefacenti. A finire sotto la lente d’ingrandimento dei carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce, questa volta, è stato un 44enne leccese, Alessandro Zecca che, nella serata di ieri, è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti. I militari stavano effettuando delle perlustrazione nei pressi del Quartiere Stadio del capoluogo salentino, quando hanno notato qualcosa di strano in via Marinosci. In un primo momento e dopo una prima perquisizione veloce, il 44enne non sembrava nascondere nulla, ma poi il suo nervosismo lo ha tradito e ha fatto insospettire i carabinieri. Questi ultimi hanno così deciso di approfondire i controlli all’interno dell’abitazione dell’uomo.

Arrestato per spaccio, tutto il materiale ritrovato

brindisi

Arrivati sul posto, intanto, hanno prima deciso di effettuare un’altra perquisizione personale sul corpo di Zecca. Ed è a quel punto che, all’interno degli slip sono stati ritrovati due tocchetti di hashish, per un peso complessivo di circa sette grammi. A quel punto si è proseguito con la perquisizione in tutta la casa. Rovistando ogni punto dell’abitazione, i militari hanno ritrovato altra droga sotto l’armadio a ponte della stanza da letto. Una volta tolte con un cacciavite le viti che tenevano ferme lo zoccolo, sono stati ritrovati un sacchetto di plastica contenente un bilancino di precisione, un panetto di hashish per un peso complessivo di circa 93 grammi e quattro involucri con 56 grammi di marijuana. Condotto in caserma e sentito il pubblico ministero di turno, il 44enne leccese è stato arrestato per spaccio e poi trasferito ai domiciliari.

Skip to content