« Torna indietro

Oltre 3 chili di droga nel furgoncino, arrestato per spaccio fruttivendolo

Pubblicato il 24 Marzo, 2022

Dopo le operazioni dei giorni e delle settimane scorse, ancora un arrestato per spaccio nel Salento. Continua senza sosta l’impegno delle forze dell’ordine salentine nel tentativo di limitare e contrastare il fenomeno della detenzione e compravendita di sostanze stupefacenti. L’ultima operazione ha visto in azione la guardia di finanza di Gallipoli che, durante un controllo, hanno scoperto oltre tre chili di droga all’interno di un furgoncino di un fruttivendolo. F.B., 52enne di Gallipoli e di professione appunto fruttivendolo, è stato arrestato per spaccio dopo essere stato scoperto dalle fiamme gialle con il carico ingente di droga all’interno del suo mezzo di lavoro.

Arrestato per spaccio fruttivendolo, ipotesi “corriere della droga”

Ad incastrarlo, come detto, è stato un ingente carico di hashish occultato tra i sedili del suo automezzo. Il controllo, la perquisizione e, successivamente l’arresto, è avvenuto nella giornata di lunedì mattina quando, durante un servizio su strada, gli agenti delle fiamme gialle hanno deciso di fermare il furgoncino del 52enne. Il fruttivendolo è apparso immediatamente nervoso alla vista dei finanzieri così, questi ultimi, hanno deciso di procedere all’ispezione veicolare. Durante la perquisizione sono stati ritrovati tre panetti di hashish dal peso complessivo di 3,25 chili. La perquisizione è stata quindi estesa all’abitazione dell’uomo, dove tuttavia non è stato ritrovato altro materiale illecito. Da qui, quindi, l’ipotesi del Gip Giulia Proto, firmataria dell’ordinanza, secondo cui il fruttivendolo, arrestato per spaccio, svolgesse l’attività di “corriere della droga” nell’ambito di un più ampio traffico di stupefacenti.

x