« Torna indietro

Arriva smartAPNR

arriva SmartAPNR

Arriva SmartANPR, i certificati anagrafici a Lecce 24 ore su 24 su smartphone

Arriva SmartANPR un’importante iniziativa che faciliterà la vita di molti leccesi e cerca di porgere la mano ad una sburocratizzazione delle pratiche da molti anni richiesta invano. Da oggi, infatti, i cittadini leccesi potranno ottenere i certificati anagrafici sul proprio cellulare, 24 ore su 24, senza recarsi fisicamente agli sportelli dell’anagrafe. Il servizio sarà erogato attraverso l’applicazione per smartphone “SmartANPR”, messa a punto da Servizi Locali s.p.a. SmartANPR si interfaccia nativamente con la banca dati dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, permettendo la richiesta di validi Certificati Anagrafici, in bollo o in esenzione, provvisti di timbro digitale (che garantisce la conformità all’originale digitale della copia analogica stampata). Arriva SmartANPR ed è possibile scaricarla sul proprio smartphone sia per i sistemi iOS (https://bit.ly/App-SmartANPR-iOS) e sia per quelliAndroid (https://bit.ly/App-SmartANPR-Android). L’accesso a SmartANPR, come previsto dall’articolo 64 del Codice dell’Amministrazione Digitale, potrà esser effettuato attraverso le credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale) oppure con Carta d’identità elettronica inserendo il codice Pin (per i sistemi iOS l’accesso con carta d’identità elettronica sarà disponibile a breve). 

Arriva SmartANPR, i certificati disponibili

Arriva SmartANPR e attraverso l’app i cittadini potranno richiedere e ottenere in tempo reale sul proprio telefono o tablet tutti i certificati anagrafici: ad esempio lo stato di famiglia, il certificato di nascita, di residenza, di matrimonio, di cittadinanza, di stato civile. SmartANPR assicura così ai cittadini la possibilità di accedere h24 e in tempo reale ad un servizio pubblico essenziale, e al Comune la possibilità di automatizzare in parte l’attività dei Servizi Demografici, alleggerendo le attività di sportello (che restano comunque disponibili), a vantaggio del disbrigo pratiche in back office. “Invito i cittadini a scoprire i vantaggi che i servizi di cittadinanza digitale offrono– dichiara il sindaco Carlo Salvemini– in termini di risparmio di energie e di tempo. Utilizziamo le applicazioni del nostro telefono per mille attività nelle nostre giornate, possiamo tranquillamente farlo anche per risparmiarci le code agli sportelli comunali. Sono convinto che i servizi pubblici diventano ‘smart’ di pari passo con chi li richiede: ci serve acquisire la consapevolezza di dover fare un piccolo sforzo, come ad esempio richiedere le credenziali Spid, per partecipare individualmente a quella grande impresa collettiva che è la digitalizzazione della Pubblica amministrazione”. 

Arriva SmartANPR, la soddisfazione della politica leccese

“Puntare sul rafforzamento del rapporto tra la Pubblica Amministrazione e l’innovazione digitale è possibile e necessario – dichiara il vicesindaco e assessore all’Innovazione tecnologica, Alessandro Delli Noci-. Una Pubblica Amministrazione più moderna e tecnologica è in grado di snellire pratiche e processi, di fornire servizi innovativi a supporto della comunità e quindi di semplificare la vita dei cittadini. Oggi avviamo un servizio che, attraverso una app scaricabile su qualsiasi cellulare ogni cittadino potrà, in maniera semplice e immediata, ottenere i certificati che cerca senza recarsi fisicamente presso gli uffici, evitando spostamenti e code. Immaginare e lavorare sull’idea di smart city, la città del futuro, vuol dire mettere al centro il benessere delle persone, accorciare le distanze coi cittadini e soddisfare in tempi stretti le loro esigenze. L’emergenza sanitaria ci ha ricordato che il digitale è, soprattutto per le Pubbliche Amministrazioni, uno strumento che ci consente di essere più resilienti, di rispondere in maniera più efficace e immediata ai bisogni del territorio”.

“La cittadinanza digitale e i servizi che sono ad essa legati rappresentano un grande sostegno all’efficienza degli uffici comunali – dichiara l’assessore ai Servizi Demografici Sergio Signore– Invito i cittadini a scaricare l’app e a utilizzarla, per ridurre le file allo sportello, per ottenere in pochissimi minuti ciò che muovendosi di persona a volte si impiega molto più tempo ad ottenere. La nostra intenzione è implementare sempre più i servizi digitali per garantire efficienza, trasparenza e velocità nell’erogazione di questi servizi che sono diritti dei cittadini”.  

x