« Torna indietro

Avviata procedura riequilibrio finanziario pluriennale bilancio comunale a Caltagirone

Il giunta municipale di Caltagirone ha emesso la delibera anche per l’adozione del provvedimento di applicazione del disavanzo.

Pubblicato il 2 Marzo, 2022

La Giunta municipale di Caltagirone ha deliberato l’avvio della procedura di riequilibrio finanziario pluriennale del bilancio comunale, secondo quanto previsto dall’articolo 243bis del Testo unico degli enti locali e in ottemperanza alle determinazioni del commissario ad acta per il conto consuntivo 2020, Enzo Abbinanti, “che impongono – si sottolinea dall’esecutivo – l’adozione del provvedimento di applicazione del disavanzo, fissato in 63.024.115,68 euro, come da delibera di Consiglio che ha esitato favorevolmente il rendiconto dell’esercizio finanziario 2020”.

La delibera che dà il “la” alla procedura di riequilibrio sarà trasmessa al Consiglio comunale, cui compete l’adozione del provvedimento.

“La grave situazione finanziaria del Comune, come accertato dagli esiti del conto consuntivo 2020 – dichiara il sindaco Fabio Roccuzzonon rende, purtroppo, possibile l’approvazione di un ordinario bilancio di previsione. Occorre, pertanto, ricorrere a uno strumento necessario per garantire il riequilibrio finanziario in un arco temporale lungo, che consenta al Comune di fornire i servizi essenziali e, nel contempo, di eliminare in maniera graduale l’ingente debito che pesa sulle nostre casse. Non è stato semplice dover prendere atto della difficile situazione contabile dell’Ente. Ma a guidarci sono il senso di responsabilità nei confronti della città e la consapevolezza che non sono più rinviabili in alcun modo azioni e iniziative il cui unico obiettivo sia mettere il Comune al riparo da rischi e nelle condizioni di assicurare i servizi che i nostri concittadini meritano”.