« Torna indietro

Biden e il mistero della mano tesa: gaffe o abbaglio? (VIDEO)

Pubblicato il 15 Aprile, 2022

YouTube video

Quel che si vede sembrerebbe sconcertante. Soprattutto perché il protagonista è quello che viene considerato l’uomo più potente al mondo, il presidente degli Stati Uniti. L’impressione è che sia confuso. Il video, imbarazzante, sta facendo il giro dei siti americani e dei tabloid britannici, mai teneri con le gaffe dell’ex vice di Barack Obama…

Nel filmato, postato su Twitter dall’account @freebeacon, al termine del discorso al North Carolina Agricultural and Technical State University, a Greensboro, per parlare di approvvigionamenti energetici e agricolo, Joe Biden chiude la cartellina si volta e fa la tipica mossa di chi volesse stringere la mano a qualcuno al suo fianco.

Ma accanto a lui c’è soltanto un leggio nudo. Nessuno ad attenderlo. Nemmeno un misero foglio o chissà cosa che possa giustificare quella mano pronta ad un’azione che appare priva di alcuna logica.

Il numero della Casa Bianca allora si guarda attorno, ancora con l’atteggiamento che farebbe pensare a chi stia cercando qualcuno e si presta ai flash dei fotografi mentre scende dal palco, saluta, sorride.

“Joe Biden stringe la mano all’aria”, è il caustico titolo del New York Post.

Dunque una nuova gaffe di Biden? Secondo la lettura data dai media e sui social dai detrattori, sì. Ma potrebbe trattarsi di una forzatura, di una interpretazione viziata.

Perché se si guarda il girato tv in panoramica, si nota che Biden finisce di parlare e per due volte fa un cenno con la mano aperta all’indirizzo della platea di giovani auditori alle sue spalle. Dunque, non un segno di saluto andato a vuoto, ma la volontà di sottolineare, di dare forza alle parole appena pronunciate.  

Sono diversi gli utenti Twitter che hanno criticato la Fox per lo sfottò fuori luogo: “Questo è assolutamente disonesto, non stava cercando di stringere la mano a nessuno. Guarda un ragazzo e fa il gesto, poi si gira, ne guarda un altro e ripete il gesto. State cercando qualcosa per screditarlo”, “Questa è la piccola clip con cui la Fox ha costruito una realtà falsa. Nei successivi 30 secondi si vede cosa è successo veramente. Fate girare”.

Intanto, la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, aveva fatto sapere che “No, non manderemo il presidente in Ucraina”, confermando comunque che l’amministrazione sta decidendo chi invierà a Kiev.

Secondo indiscrezioni, potrebbe trattarsi del capo del Pentagono Lloyd Austin o del segretario di Stato Antony Blinken.

x