« Torna indietro

Brindisi

Brindisi: maxi rissa in un ristorante tra gli invitati a una comunione e gli invitati a una cresima

Pubblicato il 13 Maggio, 2022

Neanche l’arrivo dei militari è servito per placare gli animi. Uno dei commensali ha colpito con un pugno al volto un altro dei presenti davanti a loro…

E’ successo in una sala ricevimenti di San Vito dei Normanni, a Brindisi, dove una ventina di persone hanno partecipato a una maxi rissa.

Tre arresti con le accuse a vario titolo di rissa aggravata, lesioni colpose e resistenza a pubblico ufficiale.

Stando alle ricostruzioni nel ristorante c’erano due distinte tavolate che festeggiavano, separatamente, una comunione e una cresima.

Pare che tutto sia nato da una discussione animata a un tavolo. La scintilla che ha fatto accendere gli animi ancghe al tavolo accanto.

La situazione è degenerata rapidamente, dagli insulti si è passati alle mani con tanto di posate, piatti e bicchieri utilizzati come armi per colpire.

Il gestore del locale non ha potuto fare altro che chiedere l’intervento dei carabinieri.

Uno degli arrestati è piantonato nell’ospedale Perrino, dove è stato ricoverato per le conseguenze di un pugno ricevuto in pieno volto che gli ha maciullato il setto nasale.

Il pm che si occupa del caso è Gualberto Buccarelli della Procura di Brindisi. Il giudice è Adriana Almiento del Tribunale del capoluogo adriatico. Convalidati gli arresti, si attende il processo per direttissima.