« Torna indietro

Calabria, 14enne aggredito brutalmente da un coetaneo all’uscita di scuola

Una vile aggressione ai danni di uno studente 14enne avvenuta nella giornata di ieri a Castrolibero, nel Cosentino. A raccontare la triste vicenda la madre della vittima, Adele Sammarro, attraverso un post condiviso su Facebook.

Mi scuso per le immagini, ma voglio condividere anche con voi quanto accaduto a mio figlio.Si è parlato tanto di Scuole sicure, per molto tempo, ma sta di fatto che resta solo uno slogan. Mandiamo i figli a scuola e li ritroviamo così.Vorrei sapere cosa ne pensa il ministro #PatrizioBianchi, il sottosegretario #RossanoSasso e tutte le istituzioni.Tutti silenti. Siamo soli e senza tutele,dove è la sicurezza? Basta con la burocrazia nelle scuole, c’è bisogno di investire in cose serie. Le scuole devono essere presidiate dentro e fuori,c’è necessità di più personale, di avere la presenza delle forze dell’ordine in ogni scuola.L’ incolumità deve essere garantita. Quanto accaduto è una vergogna, dovremmo scendere tutti in piazza e fare la rivoluzione.

La donna, ai microfoni del Tg3, ha raccontato quanto accaduto, sottolineando come alcun presente sia intervenuto a tutela del figlio. Un racconto che ha toccato l’intera Calabria ma anche l’Italia, in un atto vergognoso che sarà punito grazie all’ausilio delle videocamere di sorveglianza ed ai numerosi testimoni che hanno assistito alla scena.

x