« Torna indietro

Catania

A Catania si razzia anche nelle rotatorie: rubato un elefantino donato da privati

Pubblicato il 17 Dicembre, 2021

YouTube video

Succede anche quel che vi documentiamo. A Catania i balordi sono sempre in agguato, pronti a saccheggiare qualsiasi cosa, anche se priva di valore, anche se non necessaria per sopravvivere.

Per il gusto di farlo. Soltanto per il volgare piacere di esibire arroganza, indifferenza, prepotenza. Così ha avuto breve brevissima uno degli elefanti installati in una rotatoria riqualificata grazie al contributo di sponsor privati.

Prima…

Catania

E dopo…

Catania

Le cose stanno così: la roba di tutti è roba mia e me la prendo quando voglio per farne quello che voglio. La mente dell’incivile funziona così, producendo visioni distorte della vita sociale, del significato di comunità, di rispetto per la propria città e gli altri che la abitano, condividono.

Così si disprezza pure la benefica iniziativa privata, quella auspicata dal Comune di Catania per contribuire a realizzare quel le casse comunali e altre esigenze fanno rimandare, accantonare, dimenticare. Sono diverse le rotatorie che è stato possibile riqualificare, abbellire grazie alle aziende che hanno risposto all’invito dell’amministrazione.

Quella che vedete è la prima che viene violata. Si trova a due passi dall’Istituto Comprensivo Coppola, da una scuola. C’era un elefantino, nulla di valore, se non esteticamente, soprattutto simbolicamente, così come il solco che resta nella ghiaia, simile a uno sfregio, l’ennesimo subito dai catanesi onesti.

Skip to content