« Torna indietro

statte

“C’è un corpo sugli scogli” e si teme il peggio. Pompieri salvano 22enne

Pubblicato il 23 Maggio, 2022

È stata una notte misteriosa e di paura nel Salento quella tra domenica e lunedì. Erano da poco passate l’una della notte, quando a Torre dell’Orso, marina di Melendugno, un ragazzo di appena 22 anni di Soleto è stato tratto in salvo dai vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce. I caschi rosso sono intervenuti dopo che, alcuni passanti, avevano lanciato l’allarme perché avevano notato la presenza di un giovane adagiato sulla scogliera. Il ragazzo, secondo le testimonianze, non sembrava dare segni di vita e i passanti hanno cominciato a temere il peggio.

Sarà svenuto? Si sarà sentito male in preda ai fumi dell’alcol? Starà semplicemente riposando? Queste le prime domande che saranno venute in mente ai testimoni che, intanto, hanno allarmato il 115. Il ragazzo, in realtà, era rimasto bloccato in un punto impervio della scogliera e non riusciva più a venirne fuori. I pompieri, giunti sul posto, utilizzando tecniche di derivazione Speleo Alpino Fluviale, hanno raggiunto il ragazzo ed accertato le sue condizioni di salute lo hanno imbarcato e riportato in zona sicura per poi affidarlo ai soccorritori del 118, intanto intervenuti sul posto.