« Torna indietro

Cina

Cina, allarme per un nuovo virus con mortalità alta

Pubblicato il 9 Agosto, 2022

Allarme per un nuovo virus che per il momento ha infettato 35 persone e che, ancora una volta, arriva dalla Cina, in particolare nelle province di Shandong e Henan.

Si chiama Langya virus (LayV), del genere henipavirus, ed è stato identificato nei tamponi faringei grazie all’analisi metagenomica e poi all’isolamento del patogeno.

L’articolo è stato pubblicato da un team scientifico composto da studiosi di Cina e Singapore, che hanno effettuato la pubblicazione sul New England Journal of Medicine, rivelando quale sia l’agente patogeno di contagio e quali siano i sintomi correlati.

Questa infezione, che rientra nel range delle zoonosi, provoca sintomi come febbre, affaticamento, tosse e può compromettere anche la funzionalità epatica e quella renale. Alcuni sintomi possono essere coincidenti con quelli dati dall’infezione del coronavirus Sars-Cov-2 ma, almeno nelle forme studiate dagli scienziati, si manifestano con maggiore intensità.

Il virus è ancora in fase di studio, perché si tratta di una nuova zoonosi per la quale non sono ancora state individuate le cure.

Inoltre, si tratta di una scoperta talmente recente che ancora dev’essere dimostrata una eventuale capacità di trasmissione da uomo a uomo.

I casi individuati sono tenuti sotto stretta sorveglianza, anche perché gli henipavirus, famiglia alla quale appartiene il Langya virus, sono stati classificati dall’Oms come virus di livello 4 di biosicurezza.

La mortalità, in caso di contagio con uno di questi virus, è molto alta e oscilla tra il 40 e il 70%: percentuali molto più elevate rispetto a quelle dei coronavirus e, in particolare del Sars-Cov-2.

Impossibile, almeno per il momento, stabilire un processo di cura protocollabile in caso di infezione, il che rende il contagio piuttosto pericoloso, così come avveniva inizialmente con il Covid.

L’unica terapia è la gestione delle complicanze in questo momento, anche perché non esiste, ovviamente, un vaccino che possa prevenire il contagio o smorzarne gli effetti.

Il genere henipavirus è una delle zoonosi emergenti nella regione del Pacifico asiatico.

Sono stati osservati altri virus di questa famiglia, così come Hendra (HeV) e Nipah (NiV), che possono infettare gli essere umani e che trovano nei pipistrelli il loro ospite naturale.