« Torna indietro

Colli a Volturno, muore travolto da un’auto Stefano Patriciello, fratello dell’europarlamentare

Pubblicato il 22 Giugno, 2020

Colli a Volturno – Questa mattina l’imprenditore edile Stefano Patriciello, 55 anni di Venafro, in provincia di Isernia, è stato travolto ed ucciso da una Fiat Punto lungo la strada statale 158 “Valle del Volturno”. L’imprenditore, che era il fratello del parlamentare europeo Aldo Patriciello, stava verificando lo stato di avanzamento dei lavori lungo la statale 158, interessata dal cantiere edile che faceva capo proprio a lui, quando è stato falciato dall’automobile che stava procedendo sulla corsia non impegnata dai lavori. Alla guida un anziano del posto che – pare – abbia perduto improvvisamente il controllo del mezzo. Ferito anche un operaio che è stato trasportato all’ospedale in prognosi riservata. Per Stefano Patriciello, nonostante il tempestivo intervento del personale del servizio 118, non c’è stato nulla da fare perché è morto sul colpo. Sono intervenuti la polizia ed i carabinieri di Venafro per raccogliere tutti gli elementi utili alla ricostruzione dell’incidente e per disciplinare il traffico fino alla rimozione dei mezzi coinvolti. Sgomento e dolore in tutta la valle del Volturno e a Venafro per l’incredibile incidente che ha coinvolto un imprenditore molto conosciuto nella zona. Lascia la moglie, Annamaria e tre figli: Andrea, Mimosa e Chiara. In queste ore si stanno moltiplicando i messaggi di solidarietà e di cordoglio nei confronti del noto esponente di Forza Italia, Partito popolare europeo. Tra le prime reazioni, quella del deputato Giuseppina Occhionero di Italia Viva e del portavoce al Senato per il Movimento 5stelle, Fabrizio Ortis. L’amministrazione provinciale di Campobasso ed il presidente, Francesco Roberti, esprimono vicinanza alla famiglia e profondo dispiacere per l’incredibile incidente, mentre l’Api Molise affida al vice presidente, Antonio Colarusso, il messaggio di condoglianze e di dolore per l’accaduto.

Skip to content