« Torna indietro

La drammatica confessione di Marco Columbro: “Non riuscivo neanche a farmi la barba, dopo l’ictus mi hanno proposto cose assurde”

Pubblicato il 30 Novembre, 2022

Marco Columbro è stato uno dei presentatori più amati della tv e se l’è cavata con disinvoltura anche come attore, ma nel 2001 la sua carriera è stata stroncata da un ictus.

Da allora per lui è iniziata una nuova vita e ha raccontato tutto in una lunga intervista a cuore aperto a Pierluigi Diaco durante la trasmissione “BellaMà”.

La confessione di Marco Columbro: “Non sapevo più chi fossi”

“Ti senti frammentato – esordisce Marco Columbro – è difficile da spiegare. Non sapevo più chi fossi, non riuscivo a fare le cose più banali. Parlavo rallentato ed ero preoccupato di non poter tornare a fare teatro”.

Durante la riabilitazione il conduttore ha dovuto imparare a fare le cose più semplici: “Ho dovuto imparare tutto come se fossi un bambino, ma col cervello a pezzi: camminare, farmi la barba, usare le posate. Paradossalmente però, grazie a quell’ictus, i dottori hanno scoperto un aneurisma che avevo nel cervello e che probabilmente mi sarebbe stato fatale”.

“Ritorno in tv? Me l’hanno proposto ma ho rifiutato”

Dopo l’ictus Columbro ha rivelato che gli hanno proposto di partecipare a diversi reality show, ma lui ha sempre rifiutato. “Che cosa mi porterebbe?” – ha risposto.

Il conduttore tuttavia non esclude un ritorno in tv, ma solo se gli venisse offerta la possibilità di lavorare come autore ad un suo programma. Per quanto difficile, non è quindi impossibile vedere un domani il simpatico Marco alla conduzione di un programma televisivo.

Skip to content