« Torna indietro

Closeup sporty woman hand using smartphone while sitting on floor. Woman wearing jacket and typing on mobile phone to check pulse rate in the early morning. Runner hand using smart phone while sitting on ground after running.

Cos’è il phubbing, il nuovo fenomeno sociale che rovina le relazioni

Pubblicato il 3 Gennaio, 2023

Il nuovo fenomeno che distrugge le relazioni e rovina i rapporti è stato ribattezzato dagli americani “phubbing”, l’unione di due parole: telefono e snobbare.

In cosa consiste? Molto semplice, poiché si tratta di atteggiamenti che magari anche inconsciamente facciamo ogni giorno: snobbare o ignorare la persona che abbiamo di fronte per concentrarci unicamente sul cellulare, magari per rispondere ad un messaggio o leggere una notifica di poco conto.

Del resto si vedono scene tristi anche ai ristoranti, dove persone sedute allo stesso tavolo invece di parlare tra di loro sono totalmente immersi nei loro telefonini.

Gli esperti ritengono che il phubbing sia un fenomeno che rovina tanto le relazioni sociali quanto quelle affettive.

Cos’è e come funziona il phubbing?

I social fanno parte della nostra vita quotidiana, poiché sulle varie piattaforme chiunque posta foto, video o Storie per raccontare la loro giornata o un evento in particolare.

Gesti abitudinari che possono essere considerati normali se occupano pochi minuti della giornata, ma che rischiano di diventare patologici se invece occupano ore intere sottraendo così le attenzioni alle altre persone presenti.

Gli interlocutori si sentono poco apprezzati, poco graditi e quindi addirittura superflui in quel contesto. Viene meno l’empatia e con essa la capacità di ascoltare e inoltre non si presta attenzione allo sguardo, ai gesti o alle espressioni che sono alla base per costruire un rapporto reale e sincero.

La conseguenza? Rapporti di coppia, amicizie e relazioni sempre più sfilacciati che si rovinano ulteriormente col passare del tempo.

In particolare le coppie rischiano di implodere a causa del phubbing, poiché non si parla più e non si dà la giusta importanza alla conversazione con il proprio partner.

Quando arriva un messaggio si interrompe una conversazione, poiché l’effetto “sorpresa” è troppo grande. Il partner si sente ignorato e messo in disparte e quindi a sua volta fa lo stesso.

Anche a letto prima di dormire, invece di scambiarsi coccole ed effusioni, i partner sono immersi nello scrolling dei social network o nella lettura delle notifiche. Di conseguenza insoddisfazione, sfiducia e litigi sono alla base dei rapporti.

Come combattere il phubbing?

Ormai gli smartphone sono considerati quasi un’estensione naturale del nostro braccio, ma gli esperti dettano la ricetta per contrastare efficacemente gli effetti del phubbing.

Quando si è in compagnia di qualcuno bisogna tenere in vista il cellulare solo se si sta aspettando una telefonata urgente, altrimenti è meglio riporlo.

Bisogna stabilire col partner degli orari per accendere e spegnere il telefonino, dedicandosi così del tempo insieme senza interruzioni.

In generale gli esperti consigliano di vivere i momenti della vita reale senza distrazioni, poiché quelli non torneranno più.

Skip to content