« Torna indietro

emergenza coronavirus

emergenza coronavirus

Covid in Puglia, altro boom di positivi. Crisanti: “Omicron 2 infettiva come il morbillo”

Pubblicato il 29 Marzo, 2022

Così come accade ormai da qualche giorno, il Covid in Puglia è tornato a far sentire forte la propria voce almeno per quel che riguarda l’alto numero di contagi. Il bollettino epidemiologico regionale odierno conferma a grandi linea i dati degli ultimi giorni e il boom di positivi che si registra da circa un paio di settimane. Esplode quindi la nuova variante Omicron 2 che, nell’ultimo rilevamento regionale, fa registrare 10.805 nuovi casi positivi da Covid in Puglia, a fronte di 48.726 test giornalieri. Praticamente risulta positivo quasi un tampone su quattro. Nel bollettino odierno, purtroppo, si registrano anche 10 decessi. I nuovi casi Covid in Puglia si suddividono così provincia per provincia: Provincia di Bari: 3.353; Provincia della Bat: 768; Provincia di Brindisi: 979; Provincia di Foggia: 1.358; Provincia di Lecce: 2.838; Provincia di Taranto: 1.431; Residenti fuori regione: 47; Provincia in definizione: 31. Sono 116.924 persone attualmente positive; 653 persone ricoverate in area non critica; 38 persone in terapia intensiva.

Covid in Puglia ed Omicron 2, le parole di Crisanti

Covid-19, Crisanti: "restrizioni controproducenti, da togliere"
Andrea Crisanti

Dell’attuale situazione Covid in Puglia, ma in generale del nostro Paese è tornato a parlare anche il microbiologo Andrea Crisanti che, nelle scorse ore, ha chiarito come il virus sia mutato e davanti alla sua infettività non c’è misura di contenimento che regga. Secondo Crisanti, quindi, il green pass non ha più senso e, siccome i vaccini ci sono già, bisogna liberalizzare tutto. L’esperto ha inoltre chiarito come questa nuova Variante, la Omicron 2, sia contagiosa quanto il morbillo e i più fragili restano fragili anche se sono immunizzati.

x