« Torna indietro

COVID-ITALIA-ultima ora-finita la cabina di regia: niente quarantena per i vaccinati, prevista la riduzione

Alle 19.30 è previsto il Consiglio dei ministri. Il governo di fatto è pronto ad accogliere la richiesta della Conferenza delle Regioni.

Per chi ha ricevuto la seconda dose da più di 4 mesi viene regolata la riduzione della quarantena a 5 giorni. Restano invariate le regole per i non vaccinati

Il governo va verso l’eliminazione della quarantena per tutti i vaccinati con terza dose di vaccino anti Covid.

Salta l’obbligo di isolarsi dopo un contatto con un positivo anche per chi ha ricevuto la seconda dose da meno di 4 mesi. Questo l’orientamento emerso al termine della cabina di regia di oggi, 29 dicembre.

Alle persone escluse dalla quarantena sarà richiesto al quinto giorno dal contatto con il caso positivo l’esito negativo di un tampone. Per chi è vaccinato con seconda dose da più di 4 mesi la quarantena scende a 5 giorni.

Per i non vaccinati continueranno a valere le regole attuali (quarantena di 10 giorni). Alla cabina di regia hanno partecipato il presidente del Consiglio Mario Draghi, i ministri Giancarlo Giorgetti, Roberto Speranza, Stefano Patuanelli, Dario Franceschini, Elena Bonetti e Mariastella Gelmini, oltre al coordinatore del Cts Franco Locatelli e al presidente dell’Iss Silvio Brusaferro.

QUESTE LE NUOVE MISURE

Nuove misure, la riunione della cabina di regia si è protratta per quasi due ore. Nel corso della discussione, sono stati affrontati due temi:

  • le quarantene;
  • la possibilità di estendere il Green Pass rafforzato a tipologie di attività attualmente non contemplate dalla normativa (es. trasporti, fiere, impianti). Su questo secondo punto sono in corso approfondimenti.
    Per quanto riguarda le quarantene, sono ipotizzate tre categorie:
  • i non vaccinati, per i quali continueranno a vigere le attuali regole (quarantena di 10 giorni);
  • persone in possesso del Green Pass rafforzato da oltre 120 giorni, per le quali la quarantena si ridurrà a 5 giorni e alle quali, al termine di questo periodo, sarà richiesto un tampone con esito negativo;
  • persone con dose booster o con Green Pass rafforzato da meno di 120 giorni, per le quali non sarà più prevista la quarantena ma una forma di autosorveglianza (no sintomi) e, al quinto giorno dal contatto con il caso positivo Covid-19, l’effettuazione di un tampone con esito negativo.
    La decorrenza delle nuove norme, per ragioni organizzative e logistiche, sarà definita in accordo con il Commissario Figliuolo.

Nuove misure, la Cabina di Regia propone l’azzeramento della quarantena per chi ha la terza dose di vaccino. Per i non vaccinati continueranno a vigere le attuali regole di isolamento (quarantena di 10 giorni). Per coloro in possesso del Green Pass rafforzato da oltre 120 giorni, la quarantena si ridurrà a 5 giorni. Inoltre si valuta di estendere per altri settori di attività il ‘Super’ certificato. Cdm in corso

Alle 19.30 è previsto il Consiglio dei ministri. Il governo di fatto è pronto ad accogliere la richiesta della Conferenza delle Regioni.

x