« Torna indietro

Djokovic? “Giocano con le pallette e pensano di essere più importanti di Gino Strada”. Ecco il Panatta pensiero

“Djokovic? Questi sono, e io ero, dei ragazzi in mutande che giocano con le pallette, e pensano di essere più importanti di Gino Strada! Non prendiamoci troppo sul serio altrimenti diventiamo ridicoli”. Adriano Panatta. Perfetto. Un’altra mazzata all’emulo serbo di Montesano. Daje Adriano!

“Djokovic? Questi sono, e io ero, dei ragazzi in mutande che giocano con le pallette, e pensano di essere più importanti di Gino Strada! Non prendiamoci troppo sul serio altrimenti diventiamo ridicoli”. Adriano Panatta. Perfetto. Un’altra mazzata all’emulo serbo di Montesano. Daje Adriano!

Andrea Scanzi dal suo profilo facebook, riporta il Panatta pensiero e giù i commenti, primo il suo, degli affezionati alla sua pagina social.

“Bravo Panatta, anche se sei il MIGLIOR GIOCATORE AL MONDO CI VUOLE UMILTÀ SEMPRE UMILTÀ” si legge tra i commenti. Ma c’è anche chi scrive: “Se Novak viene espulso tutto il mondo del tennis pagherà per questa ingiustizia. Come mai siamo diventati così CATTIVI ed ASTIOSI”.

Intanto si fa sempre più difficile la situazione di Novak che lo vede al centro di una battaglia legale per restare a Melbourne, nonostante non sia vaccinato e giocare gli Australian Open che partono lunedì 17 gennaio.

Di fatto, ancora non è certo che il tennista serbo sarà ammesso al torneo.

x