« Torna indietro

Era diventato l’incubo di una donna e dei suoi amici: arrestato

Pubblicato il 5 Maggio, 2022

Un incubo. Così come lo sono tutti i balordi che si accaniscono sulle donne, le puntano come prede e si arrogano il diritto di condizionare la loro quotidianità, fino a farla diventare un inferno.

Atti persecutori, danneggiamento, violenza privata, danneggiamento a seguito di incendio, interferenza illecita nella vita privata, installazione di apparecchiature atte ad intercettare, impedire o interrompere comunicazioni informatiche e telematiche: sono i reati di cui è accusato un uomo arrestato dai carabinieri di Selvazzano, in provincia di Padova.

I FATTI

Il provvedimento cautelare è frutto delle indagini avviate dopo una serie di danneggiamenti ed atti intimidatori nei confronti di una donna e di coloro che l’accompagnavano.

L’arrestato avrebbe causato alla sua ex compagna un perdurante e gravissimo stato di ansia e timore tali da indurla a mutare le proprie abitudini di vita.

Vari sono gli episodi avvenuti tra i mesi di ottobre 2020 e dicembre 2021. Danneggiamento, incendio, interferenze illecite nella vita privata.

Tra gli atti compiuti anche l’incendio di due automobili, l’invio di una lettera anonima con minacce ed un proiettile inesploso di piccolo calibro al compagno della vittima.

L’indagato è accusato di essersi introdotto da remoto nei dispositivi informatici della vittima procurandosi un ingente materiale audio e video riguardante suoi momenti intimi, e captandone le conversazioni private.

L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Padova.

x