« Torna indietro

Donna morta in casa nell’Ennese, un familiare parla di suicidio ma si indaga per omicidio

Un familiare di una donna di 69 anni V.M. di Aidone ha chiamato stamattina (16 novembre) i carabinieri dicendo che la sua congiunta si era suicidata. All’arrivo dei militari, però, la donna era in una pozza di sangue con la testa fracassata e accanto al cadavere sarebbe stato ritrovato un batticarne e un coltello.

Un familiare di una donna di 69 anni V.M. di Aidone ha chiamato stamattina (16 novembre) i carabinieri dicendo che la sua congiunta si era suicidata. All’arrivo dei militari, però, la donna era in una pozza di sangue con la testa fracassata e accanto al cadavere sarebbe stato ritrovato un batticarne e un coltello.

Il medico legale, giunto nell’abitazione della vittima, avrebbe escluso, da un primo esame, l’ipotesi del suicidio. I carabinieri della stazione di Aidone, della compagnia di Piazza Armerina e del reparto operativo del comando provinciale di Enna, indagano per omicidio e stanno, in queste ore, interrogando i familiari e conoscenti della vittima che era una casalinga.

Immagine di repertorio

x