« Torna indietro

Dramma familiare a Cimitile: pretende dalla moglie soldi per bere e le incendia i vestiti

In Via Trivice D’Ossa. Denunciare è l’unica arma per fermare queste violenze.

Pubblicato il 24 Aprile, 2022

Un drammatico episodio si è verificato ieri sera, poco dopo le 23, in via Trivice D’Ossa, nel comune di Cimitile.

In una delle abitazioni c’è un uomo che alza la voce contro la moglie, la insulta e la minaccia. É ubriaco e vuole denaro, probabilmente per bere ancora. La donna è terrorizzata, poiché già in passato ha dovuto subire la violenza ingiustificata del marito.

Più volte ha ricevuto dal marito schiaffi e botte sempre in silenzio, senza mai aprire bocca. Da sola ed in compagnia solo delle sue lacrime e della sua tristezza.

Decide quindi di arrendersi e asseconda il marito, consegnandogli i soldi, anche per evitare altre percosse. Poi però decide di fuggire ed in quel momento capisce che la cosa giusta da fare è mettere un punto a quella storia. Si reca dai carabinieri e racconta tutto.

Intanto il 54enne è fuori di sé. Distrugge tutto quello che in casa gli capita a tiro, come mobili e piatti. Nessuna camera viene risparmiata. Anche alcuni abiti della donna. Quelli li brucia, rischiando di incenerire l’intera palazzina.

I militari non ci mettono molto e lo trovano ancora in un appartamento ormai in subbuglio.

Lo arrestano per maltrattamenti, estorsione e danneggiamento a seguito di incendio. Ora è in carcere, in attesa di giudizio.