« Torna indietro

Dramma nel Salento. Muore in ospedale la turista 53enne rimasta ustionata nel B&B

Dopo i numerosi incidenti mortali di questo rovente agosto, arriva purtroppo un altro dramma nel Salento, anche se di tutt’altra natura. Nella mattinata di venerdì era rimasta ustionata a causa dell‘esplosione di una bombola di gas all’interno del b&b in cui era ospite, sulla strada tra Borgagne e Sant’Andrea (nei pressi di Melendugno). Per la 53enne Manuela Mancini, residente a Monza, ma leccese di nascita, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le ustioni di secondo grado riportate su tutto il corpo dopo l’esplosione per evitare l’ennesimo dramma nel Salento.

Dramma nel Salento. Muore a Brindisi la 53enne, si indaga

Ora, bisognerà capire e stabilire cause ed effettive responsabilità di quanto accaduto e, infatti, sulla tragedia sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della Stazione di Melendugno. L’esplosione della bombola di gas si era verificata, nella villetta adibita a b&b, venerdì mattina intorno alle 11 e, oltre a ferire la povera donna, aveva provocato diversi danni ad infissi e mobilia. La donna era stato trasportata con codice rosso all’Ospedale Vito Fazzi di Lecce e poi era stata trasferita alla volta del Centro grandi ustionati dell’ospedale Perrino di Brindisi. Qui, nelle scorse ore, si è consumato l’ennesimo dramma nel Salento ed il cuore della 53enne ha smesso di battere. Ora, come detto, sarà importante individuare con esattezza cause ed eventuali responsabilità di quanto è accaduto.

x