« Torna indietro

minorenne

Sequestrati e tormentati per 16mila euro: dopo quasi un giorni riescono a fuggire da una finestra

Pubblicato il 23 Aprile, 2022

Due persone sono state sequestrate e seviziate, al fine di ottenere 16mila euro. Sono seguiti quattro arresti. Siamo in provincia di Bergamo, dove sono stati messi sotto chiave per mano di malviventi un 21enne e una 35enne. Gli arrestati per i sequestri di persona sono tre uomini e una donna, due marocchini e due tunisini. Sabato 23 aprile i Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo hanno eseguito le misure di custodia cautelare. Lo ha disposto il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bergamo, che ha accolto la richiesta della Procura.

Sequestri di persona in una casa

Tutto è accaduto in un appartamento, del quale è proprietario un quarantaduenne, ora in carcere. La donna e gli altri due uomini si trovano agli arresti domiciliari, nelle loro abitazioni in provincia di Bergamo e Brescia.
I Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Treviglio hanno incominciato a indagare su un sequestro posto in essere nel Comune di Romano di Lombardia, tra il 15 e 16 marzo.

Le due vittime, di origine marocchina, sono state legate e seviziate, quasi per un’intera giornata. I quattro indagati, secondo le accuse volevano rientrare in possesso di una somma pari a 16mila euro, che sarebbe stata loro sottratta. Secondo gli inquirenti, il denaro sarebbe di provenienza illecita. La donna indagata è accusata di aver preso in trappola i malcapitati, nell’appartamento di un comune conoscente. Ma i due sequestrati sono riusciti a slegarsi: sono scappati attraverso una finestra.