« Torna indietro

Entra in un’officina per svaligiarla ma all’uscita resta incastrato sulla porta

È entrato in un’officina meccanica molto probabilmente (ha scassinato la porta) con l’intenzione di svaligiarla ma, all’uscita è rimasto incastrato tra la porta e il martinetto che aveva usato per aprirla a forza. Per questo, l’uomo 27enne non ha avuto altra scelta che gridare per chiedere aiuto. Una volta soccorso dai vigili del fuoco e dai sanitari del 118, chiaramente è stato arrestato. 

Pubblicato il 20 Aprile, 2022

È entrato in un’officina meccanica molto probabilmente (ha scassinato la porta) con l’intenzione di svaligiarla ma, all’uscita è rimasto incastrato tra la porta e il martinetto che aveva usato per aprirla a forza. Per questo, l’uomo 27enne non ha avuto altra scelta che gridare per chiedere aiuto. Una volta soccorso dai vigili del fuoco e dai sanitari del 118, chiaramente è stato arrestato. 

Il singolare episodio è accaduto nella notte tra lunedì e martedì a Cassolnovo, in provincia di Pavia, dove un uomo di origini polacche di 27 anni è entrato in un’officina aprendo una porta di ferro e tenendola poi aperta, nella parte posteriore, con un martinetto. Una volta all’interno del locale, l’uomo ha preso alcune attrezzature da lavoro con il chiaro intento di trasportare all’esterno.

Mentre usciva l’incidente

Mentre usciva, però, il martinetto si è sganciato accidentalmente, così il presunto ladro è rimasto incastrato per ore tra la porta e il montante. Estenuato e dopo qualche ora, non gli è restato altro da fare che gridare aiuto cercando di attirare l’attenzione di un passante, che ha prontamente chiamato il numero di emergenza 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri, i vigili del fuoco (che lo hanno liberato) e i sanitari.

L’uomo è stato trasportato al pronto soccorso di Pavia per le cure del caso. Nella mattinata di martedì, mentre l’uomo si trovava ancora in ospedale a Pavia, piantonato dai carabinieri, si è tenuta l’udienza per direttissima e il giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora a Vigevano, dove l’uomo risiede.

Foto di repertorio

x