« Torna indietro

Francesco Oppini

“Non puoi mai aspettarti che accadano certe cose”: il dolore mai rimosso di Francesco Oppini (VIDEO)

Pubblicato il 29 Aprile, 2022

“Impari che le cose non godute e non vissute a pieno sono cose che non ti potrai mai permettere di rivivere”.

YouTube video

 Francesco Oppini e Alba Parietti si sono raccontati senza filtri a Oggi è un altro giorno.

Dal loro rapporto ai momenti più difficili attraversati insieme.

Francesco Oppini ricorda l'ex fidanzata Luana, morta 15 anni fa

Fra tutti il più doloroso è stato senza alcun dubbio il lutto che ha colpito Francesco quando aveva 24 anni. Nel 2006 la sua fidanzata, Luana, morì in un incidente stradale a soli 25 anni: “Rappresenta una forzata crescita improvvisa – ha detto il figlio della showgirl a Serena Bortone – Ho dovuto superare il dolore più inaspettato che uno può avere all’età che avevo io all’epoca, 24 anni”.

Una tragedia che lo ha cambiato per sempre, così come ha raccontato ancora: “A quell’età lì non pensi mai che ti possano succedere determinate cose, non puoi pensare che ti possa venire a mancare un amico, una compagna, un genitore. Invece ti rendi conto che siamo tutti appesi a un filo in un certo senso. Impari a non avere rimorsi e a fare le cose che ti senti di fare, sempre. Impari da quello che le cose non godute e non vissute a pieno sono cose che non ti potrai mai permettere di rivivere”.

Il ricordo di Luana lo emoziona: “Se io spesso e volentieri sorrido è grazie all’atteggiamento che questa persona aveva nei confronti della vita. Lei era questo, era il sorriso h24, su ogni cosa, anche di fronte ai problemi“.

Nel corso dell’intervista, Francesco Oppini ha parlato anche della figura ingombrante della madre nella sua vita e si è sfogato – ormai rassegnato – per la sua eccessiva apprensione: “Se io scendo dalla macchina a fare benzina, risalgo e trovo 10 chiamate perse in 3 minuti. La persona che è in macchina con me ne trova altrettante 4 e poi cominciano ad arrivarmi messaggi per dirmi che mia madre mi sta cercando. A volte la blocco”.

Alba Parietti ha confermato tutto, suggerendo l’episodio più eclatante: “Chiamava anche al casello dell’autostrada. Una volta, nel 2002, il casellante di Melegnano mi disse che mia madre mi stava cercando”.

x