« Torna indietro

Carsoli, denunciato il furto di un furgone pieno di merce: recuperato dalla Polizia stradale

Furti in città. Tornano nell’ottica dopo un furto, il titolare li riconosce: colluttazione e fuga

Pubblicato il 11 Aprile, 2022

Dopo gli episodi delle settimane scorse, ancora furti in città. Questa volta, però, la vicenda denota una certa inesperienza ed ingenuità dei ladri di turno che sono tornati sul “luogo del delitto. Protagonista di quest’ennesimo capitolo di furti in città, una coppia di ladri che è tornata in un’ottica a soli quattro giorni dall’episodio criminoso ed è stata riconosciuta dal titolare dell’attività commerciale. Attimi di tensione nella tarda mattinata di oggi in via Cesare Battisti a Lecce, all’interno dell’ottica “Fabio de Tommasi”, quando il proprietario è riuscito a mettere in fuga una coppia di malviventi dopo averli riconosciuti come gli autori del furto di qualche giorno prima. I due si erano presentati in negozio, intorno alle 12, fingendosi interessati ad alcuni articoli in vendita, ma probabilmente con l’intenzione di mettere a segno un altro furto. Il titolare, però, avrebbe riconosciuto i due che quattro giorni dopo gli avrebbero rubato ben sette paia di occhiali dal negozio.

Furti in città, aperte le indagini per risalire ai ladri

Così, l’uomo ha cercato di bloccarli per impedire loro di fuggire. Il primo, però, è riuscito a svincolarsi e fuggire via, mentre con il secondo ne è nata una breve colluttazione. La vittima dell’ennesimo episodio di furti in città ha afferrato il ladro per la felpa, riuscendo a bloccarlo, mentre quest’ultimo si dimenava nel tentativo di fuggire. Tentativo riuscito alla fine grazie ad un movimento che gli ha permesso di sfilarsi la felpa e di fuggire via senza l’indumento e a gambe levate. Sul posto, intanto, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Lecce che hanno sequestrato la felpa e raccolto la testimonianza del titolare dell’ottica. Da lì sono partite le indagini delle agenti che dovranno condurre ai due autori dei furti in città. Utili all’attività investigativa potranno essere eventuali telecamere di videosorveglianza presenti in zona.