« Torna indietro

Furti nei discount, arrestati quattro rumeni. In auto merce per 6mila euro

Pubblicato il 29 Aprile, 2022

Negli ultimi giorni, ma forse potremmo dire nelle ultime settimane, è allarme nel Salento per ripetuti furti nei discount, in case ed in esercizi commerciali che hanno messo a ferro e fuoco il capoluogo salentino e alcuni paesi della provincia. Nella serata di ieri i poliziotti della “Sezione Volanti” della Questura di Lecce, infatti, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato di furti nei discount e furto aggravato, quattro cittadini di nazionalità rumena. Il furto era avvenuto pochissimi minuti prima all’interno del supermercato “Eurospin” di Lecce, situato in viale Rossini (all’altezza dell’angolo per via Cicolella). Il personale addetto al controllo, accortosi della presenza sospetta di due uomini e due donne e vedendoli guadagnare la fuga oltrepassando le casse, ha immediatamente allertato il numero di emergenza “113”, senza perderli di vista. Nel frattempo, i quattro, saliti a bordo di una “Ford Focus” di colore grigio si sono allontanati, ma sempre tallonati dall’addetto alla vigilanza che, in continuo contatto con la Centrale Operativa della Polizia, ne stava comunicando via via la posizione. Gli equipaggi della Sezione Volanti hanno raggiunto l’autoveicolo indicato in via Torre del Parco, bloccandolo nel pieno centro cittadino, in via Cavallotti.

Furti nei discount, tutta la merce rubata e sequestrata

Gli accertamenti svolti nell’immediatezza attraverso la perquisizione personale dei quattro occupanti, due uomini e due donne di nazionalità rumena, domiciliati a Reggio Calabria, e la perquisizione veicolare, hanno consentito di ritrovare, addosso ad uno dei due uomini autore dei furti nei discount, nascosti in un body che indossava, numerosi pezzi di formaggio. Il vano portabagagli dell’autovettura Ford Focus, intestata allo stesso conducente, è stato trovato ricolmo di bustoni pieni di prodotti alimentari e, nello specifico, di numerosissimi tranci di grana padano DOP e parmigiano reggiano DOP, confezioni di salmone norvegese, cacioricotta, vasetti di acciughe e di sgombro, tranci di prosciutto crudo, provole ed altro, per un totale di 664 articoli, il cui valore si aggira intorno ai 6000 euro. Merce, probabilmente destinata alla rivendita sul mercato nero. I quattro cittadini rumeni arrestati, due uomini rispettivamente di anni 34 e 24 e due donne rispettivamente di anni 33 e 29, annoverano numerosi precedenti specifici per furti nei discount e reati dello stesso tipo. La merce ritrovata dagli agenti, e sottoposta a sequestro, è stata rubata nella giornata di ieri da diversi punti vendita Eurospin dislocati nella nostra Regione. L’auto, utilizzata per la commissione dei furti, e quattro telefoni cellulari, su cui si svolgeranno ulteriori accertamenti, sempre di proprietà dei quattro arrestati, sono stati sequestrati, mentre la merce asportata, trattandosi di alimenti deperibili, è stata riconsegnata al direttore dell’Eurospin in sede di denuncia. I quattro indagati in stato di arresto per furto aggravato sono stati condotti preso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.