« Torna indietro

epa07456073 The police officer directs traffic on the site of a bus crash on the Accra Cape Coast road in Kitampo town, the Ekumfi District, Ghana, 22 March 2019. According to reports at least 50 people have died and several are injured after two buses crashed early in the morning. EPA/CHRISTIAN THOMPSON

Ghana: esplosione in città mineraria, decine i morti

Pubblicato il 21 Gennaio, 2022

Almeno 17 persone sono morte e altre 59 sono rimaste ferite nell’enorme esplosione avvenuta ieri nei pressi della città mineraria di Bogoso, nell’ovest del Ghana, causata da un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava materiale esplosivo.

Almeno 17 persone sono morte e altre 59 sono rimaste ferite nell’enorme esplosione avvenuta ieri nei pressi della città mineraria di Bogoso, nell’ovest del Ghana, causata da un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava materiale esplosivo.

Lo ha reso noto oggi il ministro dell’Informazione, Kojo Oppong-Nkrumah.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 12 ad Appiatse, circa 300 chilometri a ovest di Accra, la capitale del Ghana, Paese dell’Africa occidentale ricco di risorse minerarie.

Secondo le prime informazioni, si tratta di “un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava materiale esplosivo per una compagnia mineraria, una moto e un terzo veicolo, avvenuto nei pressi di un trasformatore elettrico e ha portato all’esplosione”, ha spiegato Oppong-Nkrumah in un comunicato Delle 59 persone ferite, 42 sono attualmente ricoverate nei centri sanitari ed “alcune sono in condizioni critiche”, ha detto il ministro.

ghana
epa07456073 The police officer directs traffic on the site of a bus crash on the Accra Cape Coast road in Kitampo town, the Ekumfi District, Ghana, 22 March 2019. According to reports at least 50 people have died and several are injured after two buses crashed early in the morning. EPA/CHRISTIAN THOMPSON

Tutti gli ospedali vicini sono stati mobilitati per curare i feriti ed è stato attivato un piano di evacuazione per trasportare le persone in condizioni critiche alle strutture mediche di Accra in modo che possano ricevere cure, ha affermato il governo. “Per evitare una seconda esplosione, una squadra congiunta di polizia ed esperti di esplosioni dell’esercito è stata schierata per esaminare la situazione e mettere in atto misure di sicurezza”, secondo il comunicato.

 

x