« Torna indietro

Gravina di Catania, denunciati 4 minorenni trovati con armi e grimaldelli

Pubblicato il 25 Maggio, 2022

I Carabinieri della Stazione di Gravina di Catania hanno denunciato 4 minorenni catanesi tutti gravemente indiziati, a vario titolo, di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, porto abusivo di armi e possesso di pistola priva di tappo rosso.

Nella nottata del 14 maggio scorso, i militari, impegnati in un servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa ed in particolare dei reati contro il patrimonio negli ultimi tempi sempre più ad opera di gruppi di giovani che imperversano per le strade in cerca di obiettivi facili da colpire, hanno controllato i 4 minorenni a bordo di un’autovettura BMW 320 trovata aperta e lasciata in stato di abbandono dal proprietario in via Costarelli.

Alla vista dei carabinieri i quattro, che hanno tentato di non farsi vedere abbassando repentinamente la testa, non hanno saputo fornire ai militari giustificazione circa la loro presenza a bordo dell’auto che, all’esito dei controlli, è risultata priva di copertura assicurativa.

I militari hanno pertanto sottoposto a sequestro amministrativo l’autovettura il cui proprietario, un 28enne di Tremestieri Etneo, risulterebbe al momento estraneo alla vicenda.

Non è sfuggito ai militari, all’atto del controllo, il movimento fulmineo di uno dei minori, seduto anteriormente al lato passeggero, che ha lasciato cadere degli oggetti dall’auto.

Sono stati infatti rinvenuti a terra un coltello con chiusura a scatto con lama della lunghezza di 7 centimetri, una dose di marijuana e un grinder ancora intriso di sostanza stupefacente di cui il giovane ha dichiarato di essere assuntore e ciò ha comportato per lui la segnalazione alla locale Prefettura.

Le attività di ricerca effettuate dai carabinieri sull’autovettura hanno consentito inoltre di rinvenire, occultata all’interno del portaoggetti lato passeggero, una pistola scacciacani giocattolo, priva del tappo rosso, tipo revolver, con impressa la marca Magnum, mentre uno dei minori, prelevandolo dalla tasca dei pantaloni, ha “spontaneamente” consegnato un martelletto rompivetro.