« Torna indietro

Grillo domestico come alimento: l’Ue ne autorizza il consumo

Pubblicato il 11 Febbraio, 2022

Il grillo domestico è stato autorizzato come ingrediente alimentare per il mercato dell’Unione Europea. Dopo la locusta migratrice e il verme giallo essiccato, è il terzo insetto che sarà possibile commercializzare.

Il grillo domestico potrà essere acquistato come prodotto intero, congelato o essiccato, nonché in polvere.

“L’autorizzazione è stata approvata dagli Stati membri l’8 dicembre 2021, a seguito di una rigorosa valutazione dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare che ha concluso che il consumo di questo insetto è sicuro per gli usi presentati dalla società richiedente”, si legge nella nota della Commissione. I prodotti che lo conterranno “saranno etichettati in modo appropriato per segnalare eventuali potenziali reazioni allergiche”.

L’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura ha certificato che gli insetti sono una fonte di cibo nutriente e salutare con un alto contenuto di grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali. Ma c’è di più: essi costituiscono una parte sostanziale della dieta quotidiana di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

La strategia Farm to Fork intende rendere sostenibile il sistema alimentare: in tale ambito, gli insetti sono anche identificati come una fonte proteica alternativa.