« Torna indietro

Gambrinus

Il Covid-19 miete un’altra illustre vittima, chiude lo storico Gambrinus di Napoli

15 dipendenti del Gambrinus sono in cassa integrazione, ma ce ne sono altri 30 rimasti senza stipendio.

Pubblicato il 5 Novembre, 2020

Lo tsunami Covid-19 sta mettendo in ginocchio locali, negozi e piccole attività commerciali, ma anche giganti come il Gambrinus, storico caffè di Napoli nel salotto buono della città. Oggi le saracinesche del bar sono rimaste tristemente chiuse, ma non a causa delle nuove misure del DPCM.

Antonio Sergio, uno dei proprietari del bar, spiega che chiudere è stata una decisione dolorosa, ma inevitabile, poiché non è più possibile sostenere le spese. “Abbiamo messo per la prima volta 15 dipendenti in cassa integrazione– spiega Sergio- ma ce ne sono ancora 30 da pagare e non ce la facciamo”.

La paura del Covid, l’incertezza economica, le chiusure anticipate ed il crollo del turismo hanno provocato questa situazione, comune purtroppo a tante altre realtà piccole e grandi della città. La speranza è che questo non sia un addio, ma solo un arrivederci.

Skip to content