« Torna indietro

Il regista premio Oscar Paul Haggis arrestato a Ostuni: l’incredibile accusa

rapporti sessuali non consenzienti e poi l’avrebbe abbandonata all’aeroporto in stato confusionale. Con questa accusa il regista canadese è stato fermato, oggi, a Ostuni, in provincia di Brindisi.

Pubblicato il 19 Giugno, 2022

Secondo la denuncia il regista premio Oscar Paul Haggis avrebbe costretto una donna per due giorni ad avere rapporti sessuali non consenzienti e poi l’avrebbe abbandonata all’aeroporto in stato confusionale. Con questa accusa il regista canadese è stato fermato, oggi, a Ostuni, in provincia di Brindisi.

Avrebbe costretto per giorni una donna ad avere rapporti sessuali con lui, poi l’avrebbe portata all’aeroporto e abbandonata lì in stato confusionale. Con questa accusa è stato fermato oggi a Ostuni, in provincia di Brindisi, il regista canadese premio Oscar Paul Haggis che adesso deve rispondere dei reati di violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Secondo quanto comunicato in una nota dalla Procura della provincia brindisina, il regista avrebbe costretto una giovane donna straniera a subire rapporti sessuali per due giorni a Ostuni dove ha partecipato alla kermesse “Allora Fest”.

Gli inquirenti hanno dichiarato che la donna è stata poi accompagnata dal regista all’aeroporto Papola Casale di Brindisi e lasciata lì alle prime luci dell’alba, nonostante le sue condizioni fisiche e psicologiche fossero sicuramente non buone.

È stata lei stessa che dopo dopo essere stata assistita dal personale sanitario degli Aeroporti di Puglia e della polizia di frontiera ed essere stata accompagnata all’ospedale Perrino di Brindisi, a formulare la denuncia. A quanto si apprende, il regista conosceva da tempo la presunta vittima che – secondo il suo racconto – dopo uno degli episodi di violenza, sarebbe stata costretta a ricorrere alle cure dei medici.

(Foto: Di Canadian Film Centre – https://www.flickr.com/photos/cfccreates/10694118784/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org)