« Torna indietro

Incendio a Napoli

Incendio a Napoli, zona Mercato: trovato un uomo colpito da ordine di carcerazione

Incendio a Napoli: i Carabinieri intervengono con i Vigili del Fuoco e scoprono che vi risiedeva un uomo marocchino colpito da ordine di carcerazione.

Pubblicato il 11 Giugno, 2020

I Carabinieri della stazione di Borgoloreto ed i Vigili del Fuoco sono intervenuti per sedare un incendio a Napoli, scoppiato in una casa della zona Mercato. All’interno è stato trovato un uomo colpito da ordine di carcerazione, il 36enne marocchino A. D..

Precisamente il principio di incendio è scoppiato in un appartamento di Via Celano, dove appunto abitava l’uomo. Dopo controlli più approfonditi, i militari hanno scoperto che l’abitante della casa era colpito da un ordine di carcerazione risalente al 2016 ed emesso dal Tribunale di Napoli. L’uomo avrebbe dovuto scontare 3 anni e 13 giorni di reclusione, per i reati di rapina e lesione aggravata commessi nel 2014 a Napoli. Daoui è stato arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale.

Anche la proprietaria dell’immobile, una donna di 63 anni del quartiere Mercato, è stata denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Skip to content