« Torna indietro

truffa online

Incidenti falsi e truffe alle assicurazioni. Scattano 13 denunce nel Salento

Non solo spaccio di sostanze stupefacenti nel Salento, ma scattano denunce e sanzioni anche per incidenti falsi e truffe alle assicurazioni. Nell’ambito di un’indagine condotta dai Carabinieri di Taurisano, infatti, sono state deferite in stato di libertà 13 persone accusate di aver truffato varie compagnie assicurative, simulando incidenti falsi sulle strade della provincia di Taranto. Le truffe degli incidenti falsi, che hanno coinvolto individui di età compresa tra i 58 e i 20 anni, sarebbero cominciate a partire dall’anno 2020. Gli sforzi delle forze dell’ordine salentine, però, non si sono concentrate solo sugli incidenti falsi. Altre nove denunce, infatti, sono scattate nell’ambito dei controlli sul territorio eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Casarano, su tutto il territorio di competenza. Ad Ugento, i carabinieri della stazione locale hanno denunciato tre persone per evasione, essendo state trovate fuori dalle rispettive abitazioni sebbene si trovassero agli arresti domiciliari.

Incidenti falsi e non solo, ecco gli altri provvedimenti nel Salento

spaccio

Sempre ad Ugento, i militari della Stazione Locale, hanno effettuato tre denunce per truffa, a carico di tre persone. Essi sono accusate di avere messo in vendita online della merce che però non è mai stata spedita nonostante fossero stati intascati i soldi. Nello specifico, i tre avrebbero messo in vendita una flangiatrice per tubi, del valore di 60 euro, un Iphone 11 pro di 600 euro ed un cucciolo di bulldog francese a 650 euro. Con l’accusa di appropriazione indebita, invece, è finita nei guai una donna di 41 anni che, durante il soggiorno estivo nel Salento, si sarebbe appropriata della somma di 900 euro ai danni di una coinquilina. Due denunce, infine, sono scattate a carico di un 30enne e di un 52enne, per avere posto in essere reiterate vessazioni e minacce nei confronti delle rispettive coniugi. Nel corso degli accertamenti da parte dei militari, sono state controllate in totale 477 persone e ispezionati 370 mezzi.

x